L’ultimo episodio si è verificato ad Altamura, dove un folto gruppo di soggetti di diversa nazionalità ha aggredito le unità di polizia locale in servizio al mercato, ai limiti dello scontro fisico. E’ l’ennesimo caso di violenza verificatosi nei mercati periodici delle province di Bari e Bat, una situazione non nuova, più volta denunciata da alcune associazioni di categoria indipendenti quali Unibat e CasAmbulanti Italia e ora riportata sotto i riflettori dal presidente di Unimpresa, Savino Montaruli, dopo un confronto con il comandante della Polizia Municipale  di Altamura, Michele Maiullari.

Sarebbero stati una quarantina i soggetti che avrebbero preteso di operare, illegittimamente ed abusivamente, all’interno del mercato del sabato di Altamura. Di qui l’azione dei vigili urbani a tutela della legalità con il conseguente reazione scomposta degli extracomunitari. Montaruli ha espresso la totale solidarietà della categoria degli ambulanti e delle associazioni di categoria nei confronti dei vigili accerchiati ed aggrediti: “Sono costernato per quanto accaduto ad Altamura. Purtroppo tutto questo non solo era prevedibile ma sono situazioni anche purtroppo drammaticamente in aumento. Da parte nostra abbiamo affrontato il delicatissimo tema a settembre scorso a Terlizzi, nella Sala consiliare durante il nostro incontro con il viceministro all’Interno, Filippo Bubbico. Di fronte alle nostre preoccupazioni per la recrudescenza dei fenomeni – ha proseguito Montaruli – fu lo stesso viceministro, alla presenza anche del questore di Bari e del comandante provinciale dei Carabinieri, ad affermare di volersi attivare per giungere ad una sorta di protocollo-intesa tra l’Anci e il Ministero per potenziare e coadiuvare il delicatissimo lavoro della Polizia Locale, sempre più in stato di carenza di organico e con scarsa dotazione di strumenti idonei per una lotta efficace e risolutiva contro la contraffazione e l’abusivismo commerciale”.

Montaruli ha sottolineato anche l’efficacia dell’azione della Polizia locale ad Altamura, nel contrasto ad abusivismo e contraffazione, come nel caso della brillante operazione effettuata nel mercato di via Manzoni con un’attività congiunta tra il comando di Polizia locale ed il comando della stazione dei Carabinieri di Altamura, quando venne sequestrato un ingente quantitativo di merce con il fermo di alcuni soggetti di diversa nazionalità ed alcune denunce per ricettazione poiché non hanno potuto dimostrare la provenienza della merce che era in vendita. “In tale circostanza fu proprio il comandante Maiullari a pagarne le conseguenze restando ferito ad una mano. Da quanto appreso dalle parole del comandante Maiullari, il cui impegno ed abnegazione al servizio anche della Categoria degli ambulanti del mercato del sabato è sempre stata encomiabile ed acclarata, egli starebbe per coinvolgere direttamente il Prefetto di Bari per le valutazioni del caso. Da parte mia posso affermare con documenti alla mano – ha detto Montaruli – di aver chiesto già da qualche settimana l’incontro con il Prefetto di Bari e che, secondo quanto riferitomi direttamente dall’ufficio di segreteria del Palazzo di Governo, tale incontro dovrebbe tenersi nei prossimi giorni. In tale occasione abbiamo veramente tanti argomenti di cui discutere approfonditamente, anche del caso Altamura”,

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here