Moustache Prawn, PloF e The Pier al Kismet di Bari per il Name Fest

Dopo il concerto, è previsto il DJ set di Rais, tra beat e bassi che ricordano le atmosfere tipiche del clubbing UK. Il ticket d'ingresso è a scelta del pubblico

Appuntamento per il 30 Dicembre al Teatro Kismet per N.A.M.E. Fest (Natale Auguri Musica Estic**i), evento rock che vede unite tre band, i Moustache Prawn, i PloF e i The Pier per un insolito concerto di fine anno. Al termine dell’esibizione è previsto il DJ set di Rais, tra beat e bassi che ricordano le atmosfere tipiche del clubbing UK. Il ticket d’ingresso è a scelta del pubblico. L’evento è patrocinato dal Comune di Bari ed è organizzato dall’Associazione Culturale Cielomare.

The Pier è un progetto musicale nato a Molfetta nell’autunno 2011 da un’idea di Gabriele Terlizzi, Danilo de Candia e Davide Pasculli. Il loro repertorio include sia brani strumentali che cantati in inglese. Il loro genere può essere descritto dalla definizione “indie math rock” ma non mancano le influenze di altri generi come ad esempio il post rock e il post punk. Sono particolarmente influenzati da gruppi esteri come Radiohead, Foals, This Town Needs Guns, Joy Division o italiani come ad esempio gli stessi Gazebo Penguins o i Fine Before You Came. Hanno suonato con Gazebo Penguins,Tre Allegri Ragazzi Morti, Marlene Kuntz, Zeus! e tanti altri.

Moustache Prawn sono un gruppo musicale Alternative rock italiano , formatosi nel 2010 a Fasano. Nel tempo, hanno suonato in diversi festival in tutta Italia e all’estero, come il RockInDay 2012, Festival Dirockato Winter, Reeperbahn Festival di Amburgo, Sziget Festival, il festival texano South by Southwest e al Liverpool Sound City, condividendo il palco con Diaframma, Hugo Race (ex-chitarrista di Nick Cave), La Fame Di Camilla, Zen Circus, A Toys Orchestra, ecc. Nel 2012 è uscito il loro primo album “Biscuits”, prodotto dall’etichetta discografica indipendente Piccola Bottega Popolare (P.B.P.), mentre nel 2016 sono stati impegnati nel Moustache Prawn Japan Tour, che ha fatto tappa nelle principali città giapponesi, tra cui Tokyo, Osaka, Kyoto, Nagoya, Yasu, Kobe e Kawasaki.

PloF è un progetto che ha origine nella primavera del 2012 dall’incontro tra i compaesani (di Fasano) Fabrizio Semerano (voce e chitarra), Giovanni Caramia (chitarra), Angelo Rosato (batteria e voce), Fabio Semerano (basso). Formazione creatasi per l’occasione di una serata in un circolo Arci della zona, riscuotendo diversi apprezzamenti che hanno spinto il gruppo a continuare. Il loro intento è quello di emulare l’atmosfera del mondo dei fumetti e dei cartoni animati, condendo il tutto con suoni acidi e note di umorismo.

Dopo varie date nella regione, nell’agosto del 2012 i Plof si sono iscritti ad un concorso nei pressi di Miglionico (Matera), posizionandosi al primo posto. Il 13 aprile 2013 hanno vinto le selezioni regionali dell’Arezzo wave Puglia e il 29 aprile si sono posizionati al primo posto del Dirockato con sede a Monopoli. Il 26 agosto invece, si aggiudicano il contest “Alz u bbanne” presso le grotte di castellana.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.


caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here