Giornata di mobilitazione nazionale per i docenti della scuola primaria e dell’infanzia esclusi dalle graduatorie a esaurimento (Gae) in seguito alla sentenza del Consiglio di Stato. Questa mattina si è svolto un sit-in sotto l’ufficio scolastico regionale in via Castromediano, come accaduto in altre città (Roma, Torino, Milano, Bologna, Palermo, Cagliari, Catanzaro), a cui hanno preso parte decine di maestri pugliesi con diploma magistrale ottenuto prima del 2001-2002. “Abbiamo chiesto all’Avvocatura dello Stato di darci le linee attuative della sentenza del Consiglio di Stato. Appena arriverà la risposta, convocheremo le parti e troveremo le soluzioni più idonee”, ha detto il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli intervistata da Sky Tg 24.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

Il Ministero dell’Istruzione (Miur) dopo aver richiesto il parere dell’Avvocatura dello Stato si è detto pronto a riconvocare le organizzazioni sindacali di settore – Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams che chiedono la “riapertura delle graduatorie d’istituto e l’inserimento dei docenti che, collocati in Gae e quindi in prima fascia d’istituto, erano stati esclusi dalla seconda fascia”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.


caricamento...

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here