Bari, sciopero dei docenti di scuola primaria e infanzia: “Noi diplomati magistrali siamo abilitati a insegnare”

Questa mattina si è svolto un sit-in sotto l'ufficio scolastico regionale in via Castromediano, come accaduto in altre città. Il Miu si è detto pronto a riconvocare le organizzazioni sindacali


Giornata di mobilitazione nazionale per i docenti della scuola primaria e dell’infanzia esclusi dalle graduatorie a esaurimento (Gae) in seguito alla sentenza del Consiglio di Stato. Questa mattina si è svolto un sit-in sotto l’ufficio scolastico regionale in via Castromediano, come accaduto in altre città (Roma, Torino, Milano, Bologna, Palermo, Cagliari, Catanzaro), a cui hanno preso parte decine di maestri pugliesi con diploma magistrale ottenuto prima del 2001-2002. “Abbiamo chiesto all’Avvocatura dello Stato di darci le linee attuative della sentenza del Consiglio di Stato. Appena arriverà la risposta, convocheremo le parti e troveremo le soluzioni più idonee”, ha detto il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli intervistata da Sky Tg 24.

Il Ministero dell’Istruzione (Miur) dopo aver richiesto il parere dell’Avvocatura dello Stato si è detto pronto a riconvocare le organizzazioni sindacali di settore – Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams che chiedono la “riapertura delle graduatorie d’istituto e l’inserimento dei docenti che, collocati in Gae e quindi in prima fascia d’istituto, erano stati esclusi dalla seconda fascia”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.



caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here