lapugliativaccina.regione.puglia.it

Per farsi aprire la porta si sono finti carabinieri o poliziotti giunti sul posto per un controllo. Così i due sicari  hanno freddato Fabiano Andolfi, ai domiciliari, nella casa dei nonni in via Baracca nel rione Carrassi. Avrebbero usato questo stratagemma per farsi aprire e per entrare quindi indisturbati nell’abitazione. Anche se gli investigatori smentiscono questa prima ricostruzione.  Sono comunque in corso indagini per comprendere le motivazioni dell’omicidio. Ieri sera la casa è stata presidiata da decine di conoscenti e parenti che impedivano l’accesso a chiunque.

Andolfi era stato arrestato nel 2011 con l’accusa di aver compiuto in poche ore, assieme ad un complice, quattro rapine, tra Bari, Triggiano e Bitonto. Condannato a 8 anni, stava scontando l’ultimo periodo di detenzione ai domiciliari.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui