L’Università di Bari Aldo Moro estende la platea degli studenti che godono di esonero totale dal pagamento dei contributi universitari, favorendo le iscrizioni e rendendo più pieno il diritto alla studio.

Nell’anno in corso quasi 11 mila studenti frequentano i corsi di laurea a titolo gratuito, con un incremento, rispetto all’anno accademico precedente, di circa 3.800 esoneri totali.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

Il risanamento delle finanze e la consapevolezza delle difficoltà delle famiglie dei propri studenti hanno indotto l’Università di Bari a rinunciare per l’anno in corso ad un gettito contributivo  di circa 3,5 milioni di euro.

L’Ateneo prende favorevolmente atto che, nell’ambito dell’assegnazione del Fondo di Finanziamento Ordinario per il 2017, è stato previsto e per la prima volta, un contributo perequativo di 2,4 milioni di euro, ed esprime l’auspicio che Governo e Regione intervengano a favore delle Università che vantano un elevato numero di studenti esenti, stanziando adeguati fondi anche per compensare le minori entrate.

Si riportano di seguito i dati in dettaglio.

 Tabella esoneri totali

Università degli studi di Bari Aldo Moro

N. studenti esonerati
Tipologia esonero totale a.a. 2016/2017 a.a. 2017/2018
Disabili art. 3, c. 1, Legge 104/1992 o invalidità pari o superiore al 66% 555 535
Vincitori e idonei borsa di studio  ADISU 6.510 6.797
Legge 232/2016, commi 255 e 256 0 3.493
TOTALI 7.065 10.825

Esoneri totali

  • gli studenti diversamente abili con percentuale pari o superiore al 66%
  • i vincitori e gli idonei di borsa di studio A.DI.S.U.
  • tutti gli immatricolati con ISEE fino a 13.000 euro
  • gli studenti iscritti al secondo anno accademico, che abbiano conseguito almeno 10 C.F.U., con ISEE fino a 13.000 euro
  • gli studenti iscritti dal terzo anno al primo anno fuori corso, che abbiano conseguito almeno 25 C.F.U., con ISEE fino a 13.000 euro
  • gli studenti stranieri beneficiari di borsa di studio governativa
  • i figli dei titolari di pensione di inabilità, con ISEE fino a € 4.000
  • le vittime del terrorismo e della criminalità organizzata
  • le studentesse madri, anche per i figli nati dal 1 novembre 2017 al 31 ottobre 2018.

Esoneri parziali

  • studenti con disabilità tra il 45% al 65%
  • studenti immatricolati o iscritti entro la durata legale dei corsi di laurea “incentivati” in Scienze Statistiche, Chimica, Fisica, Matematica, Scienza dei Materiali e Scienze Geologiche
  • fratelli/sorelle di studenti iscritti nell’anno accademico 2017/2018
  • studenti lavoratori con ISEE inferiore a € 25.000,00
  • dipendenti dell’Ateneo barese
  • personale della Marina militare, Esercito Italiano, Aeronautica militare, Carabinieri, Croce Rossa Italiana, Guardia di Finanza (e figli), Vigili del fuoco, Polizia di Stato e Polizia Penitenziaria
  • studenti titolari di asilo e/o rifugio politico.

 

A seguito della convenzione con il Comando regionale della Guardia di finanza, stipulata il 20 dicembre 2017, saranno effettuati controlli ai fini di verificare la sussistenza delle condizioni per fruire dei benefici richiamati.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here