Cabtutela.it
acipocket.it

Per la rapina del 29 novembre scorso in una villa di Castellaneta (Taranto), sede di una nota azienda agricola, i carabinieri hanno arrestato altre due persone in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Giuseppe Tommasino su richiesta del sostituto procuratore Filomena Di Tursi.

Si tratta di Elia Caputo, 45enne residente a Cassano Murge (Bari), e Salvatore Perrone, 56enne di Brindisi, accusati – in concorso con Pasquale Carparelli, 63enne di San Vito dei Normanni (Brindisi), arrestato nell’immediatezza dei fatti – di rapina, sequestro di persona, tentato omicidio e detenzione di arma da fuoco. Ci fu un conflitto a fuoco tra carabinieri e malviventi, che si allontanarono nelle campagne circostanti. Durante la ricerca dei fuggitivi fu individuato, ferito ad un gluteo, il primo rapinatore, arrestato in flagranza. L’uomo aveva ancora addosso il bottino della rapina, 29.100 euro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui