Cabtutela.it

L’avvocatura comunale è al lavoro per predisporre quella che il sindaco ha definito un’ordinanza di sgombero. Lo stadio San Nicola ancora oggi resta nelle mani dell’ex presidente della Fc Bari, Cosmo Giancaspro. Il Comune aveva fornito un ulteriore orario questa mattina per la consegna delle chiavi, ma nulla è accaduto. “Si tratta di una situazione un po’ atipica – spiega Decaro – perché è una occupazione abusiva di un immobile che era stato dato in concessione, concessione che è scaduta. Non abbiamo chiesto a Giancaspro di lasciare l’immobile perché ha perso il titolo sportivo, ma perché è scaduta la convenzione. Non essendoci più una concessione in atto, non c’è lo strumento giuridico per l’utilizzo da parte della vecchia società. Devono lasciarlo necessariamente altrimenti ci saranno risvolti di carattere penale con il reato di occupazione abusiva”.

Il Comune aveva già inviato una diffida chiedendo a Giancaspro la restituzione delle chiavi. “Ci è prima stato risposto che non lo volevano fare perché c’era un ricorso, ieri hanno fatto mettere a verbale che c’era del materiale all’interno – continua il sindaco –  ma questo può essere custodito dalle forze dell’ordine e possono andare a ritirarlo quando vogliono”. Nelle prossime ore quindi l’amministrazione emetterà il provvedimento, a meno che non avvenga la consegna in maniera “pacifica”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui