I corpi di una mamma e del figlio di 7 anni, dispersi a Lamezia Terme in provincia di Catanzaro a seguito dell’ondata di maltempo, sono stati ritrovati ad una cinquantina di metri l’uno dall’altro nel letto di un torrente nei comuni di San Pietro a Maida e San Pietro Lametino. Sono in corso le ricerche del secondo figlio della donna, di due anni, che risulta ancora disperso, dopo l’esondazione del torrente Cantagalli.

Nella notte era stato il marito della donna, Stefania Signore, ad avvertire i vigili del fuoco del suo mancato rientro a casa. La vettura sulla quale viaggiava la donna con i suoi bambini era stata trovata vuota con le quattro frecce accese a San Pietro Lametino.  E’ anche crollato il ponte delle Grazie, sulla strada provinciale 19, nel comune di Curinga, e numerosi smottamenti hanno interessato altre strade, senza provocare feriti. Alcune famiglie sono state evacuate a causa delle esondazioni e del rischio frane. In particolare il torrente Scorsone è straripato in più punti, travolgendo alberi, strade, muri e pali delle linee elettriche. L’acqua ha raggiunto il metro e mezzo di altezza.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here