Cabtutela.it

E’ finito in manette il quarto uomo del commando che lo scorso 2 ottobre ha tentato di uccidere Paolo Panzanaro, il pregiudicato 46enne che riuscì a sfuggire all’agguato teso da quattro malviventi (tre dei quali già arrestati) nel suo casolare di campagna al confine tra Copertino e Leverano. L’uomo, che riuscì a schivare tre colpi di pistola e a fuggire, durante l’agguato fu anche picchiato violentemente. All’origine del regolamento di conti, questioni legate allo spaccio di droga.

L’uomo arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Lecce Carlo Cazzella, è Toni Saponaro, 42enne di Carmiano, ritenuto dagli investigatori vicino alla Sacra Corona Unita. Deve rispondere di tentato omicidio in concorso con gli altri tre presunti complici, lesioni personali aggravate e detenzione e porto il luogo pubblico di arma comune da sparo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui