Aveva nascosto tredici pistole nel serbatoio dell’auto per eludere i controlli, ma è stato scoperto dalla finanza e arrestato. Un 22enne salentino, incensurato, è finito in manette appena sbarcato nel porto di Bari, il ragazzo è stato fermato dalla guardia di finanza per i controlli e gli investigatori si sono accorti che qualcosa non andava.

Il 22enne era a bordo di una Fiat Punto appena sbarcata dalla Motonave Dubrovnick proveniente dal Montenegro. Le verifiche della fiamme gialle ha portato a scoprire all’interno del serbatoio dell’autovettura, immerse nel gasolio, nove pistole alcune semiautomatiche (tokarev, crvena zastava, pb mod 34) di vari calibri (7,62 – 7,65 – 9 e 9 corto),  e un’altra a tamburo (smith & weston cal.38 special), complete di caricatore, oltre ad ulteriori tre armi da fuoco camuffate da penna. Le armi, alcune delle quali di tipo guerra e con matricola abrasa, sono state sottoposte ad un preliminare esame di personale del reparto di Polizia Scientifica della Questura.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here