Da domani 27 novembre riprenderà la bonifica dei fondali del porto nuovo di Molfetta con il trasferimento in cava di 87 ordigni bellici che saranno fatti brillare. Si tratta di 49 bombe d’aereo inglesi da trenta libre; di un ordigno caricato con fosforo bianco; di un ordigno probabilmente caricato al fosforo bianco; di 32 piat (proietti anticarro) e di una bomba d’aereo da 30 libre statunitense (foto brindisireport).

L’operazione è stata concordata tra sindaco, prefetto, questura, marina militare e la sezione speciale Genio guastatori dell’Esercito. Le operazioni di trasferimento sono state calendarizzate e si protrarranno fino al prossimo febbraio.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here