lapugliativaccina.regione.puglia.it

Nascondeva nella cappa della cucina oltre 35 grammi di hashish suddiviso in dosi, nonché sostanza da taglio ed un bilancino di precisione. E per questo è finito in manette. È la scoperta fatta l’altra sera a Giovinazzo, dove i carabinieri hanno arrestato un 29enne, noto delle forze di polizia, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, durante uno specifico servizio, insospettiti da un continuo andirivieni di giovani che entravano in un portone nella via Antinaccio di Giovinazzo hanno compiuto una perquisizione nell’abitazione del giovane.

Durante le operazioni di ricerca, nella cucina, i militari, dopo aver spostato la cappa sovrastante il piano cottura, hanno rinvenuto 35 grammi di hashish, suddiviso in dosi, pronte a essere cedute nel mercato illecito dello spaccio.

Il 29enne, su disposizione dalla  Procura della Repubblica di Bari, è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui