Tre quarantenni baresi, a bordo di una Fiat 600, sono stati bloccati, in pieno giorno, mentre si aggiravano in via Rosario Livatino in possesso di 11 centraline elettroniche, 2 jammer (disturbatori di frequenza), 16 chiavi di avviamento elettroniche, guanti, passamontagna e diversi utensili da scasso. Gli apparati erano occultati all’interno dell’abitacolo, in un vano ricavato tra la carrozzeria esterna ed il pannello interno di rivestimento che, unitamente all’autovettura, sono stati tutti sequestrati.

Le centraline clandestine, appositamente resettate e rimappate, erano impiegate, in sostituzione delle originali, per eludere tutti i dispositivi di sicurezza presenti sui veicoli “prescelti”, al fine di agevolarne il furto.

Gli individui, tutti indagati per i reati di ricettazione, riciclaggio e possesso ingiustificato di arnesi da scasso, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here