L’assessorato al Welfare del Comune di Bari e la Procura presso il Tribunale per i Minorenni hanno firmato una intesa per la creazione del Pronto intervento minori (Pim) al fine di intervenire tempestivamente nei casi di abusi, maltrattamenti, devianza, evasione dell’obbligo scolastico, relativi a minori residenti (o rintracciati) a Bari.

Nell’ambito delle azioni previste dall’intesa, informa una nota del Comune, l’assessorato al Welfare ha attivato una linea telefonica dedicata (337.10.702.58) per ricevere segnalazioni delle situazioni di pregiudizio da parte della Procura dei Minori, di altri enti e istituzioni del territorio, e di singoli cittadini. Le segnalazioni possono essere fatte sia in orario di ufficio, dalle 8 alle 14, dal lunedì al venerdì, sia lasciando un messaggio alla segreteria telefonica che è sempre attiva.

I Servizi sociali comunali hanno attualmente in carico circa 1.100 minori nelle strutture e con i diversi progetti familiari: di questi 450 sono i minori a rischio devianza ospiti dei Centri diurni cittadini, 190 sono i minori all’interno delle comunità, 70 sono in affido e altri 400 minori sono ospiti dei Centri servizi per le Famiglie del territorio.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here