Si è svolto oggi e ieri a Bari il festival Sottosopra, l’iniziativa del movimento giovani di Save the Children per coinvolgere la comunità civile e le istituzioni in un dialogo costruttivo sul ruolo che i giovani possono avere giocare sui grandi nodi del futuro, in occasione dei trent’anni della Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia.

I ragazzi sono stati coinvolti nelle operazioni di pulizia di mozziconi e gomme da masticare, riconoscendo in questo modo abitudini sbagliate da evitare. “La cosa più bella che abbiamo sentito dire dai ragazzi”, racconta Fabrizio Milone del gruppo Retake, “è che non si erano mai resi conto di quanto piccoli gesti come buttare una gomma da masticare per terra possano avere un impatto così negativo anche in un ambiente urbano”.

Questa è stata anche l’occasione per i cittadini volontari del gruppo Retake di restituire alla città due aree frequentate ogni giorno da bambini e ragazzi: l’area gioco di piazza Umberto e di piazza Garibaldi e la palazzina del bar di piazza Garibaldi. L’intervento è una riqualificazione delle aree, in cui è stato ripristinato l’originale colore e stato delle strutture. Il recupero delle aree gioco e degli spazi pubblici diventa particolarmente importante quando si parla di bambini e ragazzi, perché questi spazi possono tornare ad essere un riferimento per la vita di quartiere, creando occasioni di integrazione sociale e culturale.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here