I lavori all’interno del teatro Piccinni, anche per quanto riguarda il secondo lotto, sono terminati. Mancano solo alcuni arredi per l’allestimento ad esempio del palco, per i quali è già stato approvato dalla giunta  lo studio di fattibilità per 150mila euro.

Gli interventi di restauro sono comunque stati completati e sono in corso i collaudi degli impianti.  In totale sono stati spesi circa 15 milioni di euro per rimettere in sesto l’intera struttura, restaurando il preesistente, sistemando 775 poltrone, il nuovo foyer, il bar, i servizi igienici. Mettendo a norma gli impianti, a cominciare da quello antincendio. Basti ricordare che per funzionare il teatro prima aveva bisogno necessariamente della presenza dei vigili del fuoco.

Gli ultimi interventi hanno riguardato  la sistemazione dell’ingresso secondario riservato agli artisti, della portineria e della scala che conduce ai camerini, l’allestimento di nuovi camerini in aggiunta a quelli esistenti, l’adeguamento della postazione di controllo dell’intera impiantistica e il completamento e adeguamento di tutti gli impianti – elettrici, di videosorveglianza e impianti speciali – alle più recenti normative.

Il teatro sarà aperto, salvo intoppi, il 6 dicembre in occasione della festa di San Nicola.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here