Ha il distaccamento della retina ma nessun ospedale contattato in Puglia ha specialisti a disposizione, a causa del periodo di ferie. Un ragazzo pugliese è stato quindi costretto ad andare a Verona.

La denuncia è  del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Mario Conca.

“Nessun ospedale pugliese, tra quelli contattati è stato disponibile per l’urgenza – racconta il consigliere – sono tutti in ferie e il consiglio è stato quello di tornare dopo il 25 agosto. Peccato che se non si interviene immediatamente sulla retina, preferibilmente entro le 48 ore, si rischia di perdere la vista”.

P”tempo per cercare un professionista libero nelle strutture pugliesi e cliniche private quasi tutte chiuse – continua il racconto di Conca – e non resta che chiamare un ospedale di Verona. Il ricovero viene programmato d’urgenza il giorno 10 agosto e il ragazzo operato il 12.Per fortuna tutto è andato per il meglio. Santa mobilità passiva – ironizza il pentastellato- e l’ulteriore conferma che la sanità tanto raccontata da Emiliano non esiste: invece, purtroppo, esiste un sistema sempre più precario in cui a rimetterci sono naturalmente i pazienti. La sanità è per sua natura 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here