Cabtutela.it
acipocket.it

Dopo il via libera dell’Agenzia italiana del farmaco alla rimborsabilità dell’immunoterapia anticancro Car-T, «entro il mese di settembre verrà resa pubblica la lista dei centri in Italia dove verrà erogata.

In Puglia la Asl Taranto ha certificato il possesso di tutti i requisiti specifici individuati dall’Aifa e quindi entro poche settimane – annuncia l’azienda – i primi pazienti riceveranno la terapia». L’Asl ricorda che Car-T non è «un farmaco di sintesi che si trova preconfezionato in farmacia o in ospedale pronto all’uso. Si tratta di una terapia cellulare basata su cellule vive del paziente (i linfociti T, globuli bianchi del sistema immunitario), che vengono prelevate, modificate geneticamente e reinfuse nel soggetto, in modo da potenziarne il sistema immunitario contro il tumore».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui