Le autorità statali e federali americane stanno indagando sulle misteriose malattie polmonari legate alla sigaretta elettronica e  hanno scoperto la stessa sostanza chimica nei campioni di marijuana usati dalle persone che si sono ammalate in diverse parti del Paese e che hanno usato differenti marchi di prodotti nelle ultime settimane: si tratta di un olio derivato dalla vitamina E, il cosiddetto vitamina E acetato. Lo scrive il Washington Post.

La vitamina E si trova in certi alimenti, come l’olio di colza, l’olio d’oliva e le mandorle. L’olio derivato è disponibile comunemente come integratore nutrizionale ed è usato nei trattamenti topici della pelle. Un composto che però diventa pericoloso se inalato.

I primi decessi ci sono stati in Illinois e Oregon.  L’ultimo caso riguarda una ragazza di 18 anni finita in coma a causa di un grave danno polmonare generato da una polmonite eosinofila acuta. Il medico sospetta – come riporta il Messaggero –  che la causa della patologia sia la sigaretta elettronica che la giovane ha fumato per tre anni.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here