La prima multa è stata elevata ieri mattina ad una ragazza che aveva usato uno sparacoriandoli sulla piazza Cesare Battisti per festeggiare una laurea.

Dopo la denuncia dello scempio lasciato in questi giorni in piazza Cesare Battisti, trasformata in un immondezzaio dopo ogni festa di laurea, sono arrivati gli agenti della polizia locale.

“Gli agenti – dice l’assessore Pietro Petruzzelli – hanno controllato che le persone non sporcassero la piazza, e le hanno invitati, sensibilizzandole, a buttare negli appositi cestini e non a terra i loro rifiuti. È stata fatta però anche una multa ad una ragazza che aveva usato lo sparacoriandoli, imbrattando una ampia zona. Lo ripeto – continua –  nessuno vuole proibire i festeggiamenti ma non è neanche giusto non rispettare la comunità e sporcare la piazza tanto poi qualcuno la pulisce. Nè mi sembra giusto dover richiedere lo straordinario ad Amiu o impiegare qui degli agenti di polizia quando basterebbe un po’ di senso civico e di rispetto per la comunità in cui viviamo. Chi sporca deve pulire e se non lo fa, deve pagare”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

1 COMMENTO

  1. Lo sparo di coriandoli in aria va multato ovunque non solo sporadicamente a fine di spot nelle feste di laurea anche nei matrimoni all’uscita della chiesa.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here