Cabtutela.it

A tre mesi dall’inaugurazione del mercato coperto di via Amendola, che ha sancito la fine delle storiche bancarelle in via Nizza dopo 70 anni, il Comune di Bari ha deciso di dedicare una giornata di festa per avvicinare il maggior numero di clienti dal quartiere San Pasquale. Giovedì 20 febbraio le bancarelle resteranno aperte fino a mezzanotte con un evento di carnevale organizzato e promosso dalle Reti Civiche su proposta della commissione cultura del Municipio II: musica, giochi e attività ludiche per le famiglie.

Nel frattempo cresce il malcontento tra i commercianti baresi nella struttura a forma di una T, con una superficie complessiva di circa 1.445 mq, in cui ci sono 28 box aperti e 6 in attesa di essere affidati. A limitare gli introiti è la scarsa affluenza perfino durante le ore di punta, il pienone si registra soprattutto il sabato mattina. I mercatali non hanno realizzato ancora il sistema di consegna a domicilio che consentirebbe di coinvolgere i cittadini più anziani che non riescono a raggiungere il mercato coperto, più decentrato rispetto al passato. “Manca un coordinamento tra i mercatali per attivare il servizio di delivery, dovrò intervenire personalmente per attuare il piano di consegna al domicilio”, commenta l’assessore Carla Palone. Irrealizzabile, invece, la proposta di istituire un bus navetta dedicato al mercato di via Amendola.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui