Cabtutela.it

Parco, biblioteca, università. A Bari nella zona sud dell’ex Caserma Rossani sta per sorgere un polo di arti e della cultura nei nuovi luoghi di socializzazione e aggregazione al quartiere Carrassi: “public library”, Accademia delle Belle arti, parco Rossani da 30mila mq, parco Gargasole, Urban Center.

Nell’area tra la stazione centrale in via Capruzzi, via Benedetto Croce, via Giulio Petroni gli edifici D, E, H sono al centro di un profondo restyling, iniziato da marzo 2019, grazie ai 9.700.000 euro messi a disposizione dalla Regione all’impresa esecutrice “L’internazionale” di Altamura. Con 7 mesi di ritardo rispetto agli annunci, il primo polo culturale moderno aprirà entro dicembre del 2020. Lo conferma l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso: “Tutto procede in maniera spedita e al momento confermiamo questo cronoprogramma”.

L’obiettivo dell’intervento è la flessibilità di utilizzo, concettualmente diversa da una biblioteca di tipo tradizionale. Nel corso della riqualificazione saranno realizzati soppalchi e ballatoi e utilizzate nuove coperture che consentiranno di rendere gli ambienti molto più luminosi, anche grazie ad una serie di aperture previste nelle coperture e nelle pareti.  La ex palazzina “Comando” si estende invece su 1500 metri quadrati e ospiterà sale studio e uffici, laboratori e sale per il personale. Nella ex palazzina “Comando”, che si estende invece su 1500 mq ci saranno sale studio e uffici, laboratori e sale riunioni. Al primo piano è stato ritrovato un piccolo tesoro: nella stanza più bella c’è un il controsoffitto in legno, interamente intagliato e dipinto, da decenni coperto da uno strato di compensato.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui