lapugliativaccina.regione.puglia.it

“Il virus quest’anno ci ha impedito di ritrovarci sul mare ad aspettare il santo, di partecipare alla messa all’alba e alla processione, di passeggiare per le strade della città o di riunirci con le famiglie e gli amici per la nostra festa, ma non ci impedisce di raccontare e di condividere il ricordo più caro che ci lega alla nostra tre giorni di San Nicola”.

“Questo è il mio, il vostro qual è?” (foto anteprima). A scrivere è il sindaco di Bari Antonio Decaro, nel giorno più importante della Sagra di San Nicola, annullata a causa dell’emergenza coronavirus con la chiusura ai fedeli della Basilica. Quest’oggi non ci sarà il tradizionale imbarco a mare della statua del Patrono.

Anche il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano, racconta sui social il proprio legame con la Sagra barese: “Chi ama San Nicola lo porta nel cuore sempre e custodisce quello che la sua figura rappresenta. In questa foto (che ho scattato nel 2018) rivedo l’essenza dell’8 maggio, una festa che unisce i fedeli e un intero popolo in maniera semplice e potente attorno ai valori della solidarietà, dell’accoglienza, del dialogo tra le genti del mondo senza distinzioni. Oggi ci sentiamo tutti un po’ come marinai, uniti sulla stessa barca, avvertiamo un bisogno di protezione e di ritrovare la giusta rotta, ma con la pienezza, come recita una preghiera, di avere San Nicola vigile al timone”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui