Cabtutela.it

VIVA! Festival riparte dalla propria identità, nella sua quarta edizione, da Locorotondo, in provincia di Bari, e da un territorio che rappresenta uno degli incroci internazionali più straordinari della cultura contemporanea.
VIVA! Festival nasce dalla collaborazione fra la società pugliese Turné e l’associazione Xplosiva, che organizza C2C Festival a Torino, un rapporto all’insegna della contaminazione creativa attraverso cui si rinnova anche la collaborazione con Audi, Official Partner sin dalla prima edizione.

L’emergenza Covid—19 ha dunque spinto il festival verso un doppio binario programmatico: da un lato il forte spirito di responsabilità, che in questi mesi accomuna il mondo produttivo planetario e in particolare l’ambito dello spettacolo dal vivo. Dall’altro crediamo nel coraggio necessario per continuare la ricerca verso i suoni del contemporaneo, verso l’incontro fra analogico e digitale e verso l’imprescindibile rivendicazione dell’identità del nostro tempo, a supporto delle scene locali e di quella nazionale indipendente.

Le bellezze paesaggistiche e architettoniche della Valle D’Itria — dai tetti del centro storico di Locorotondo a Masseria Aprile — torneranno dunque a far da cornice a un’edizione più intima ma comunque ricercata di VIVA! Festival, che si svolgerà dal 6 al 9 agosto attraverso una no—stop di concerti, dj—set, incontri e talk su tutto ciò che riguarda la musica dei nostri giorni, il tutto anche in streaming con il supporto DICE TV, ticketing partner di VIVA! Festival 2020. Nei prossimi giorni saranno disponibili tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione alla manifestazione e sui biglietti.

GLI ARTISTI

72-HOUR POST FIGHT + VERY SPECIAL GUEST: MASSIMO PERICOLO CLAP! CLAP! (LIVE AV SHOW) VISUALS: GIULIA DALL’ARA
JOLLY MARE
NICOLA CONTE ‘AFROCOSMICO’

(FEAT. CAROLINA BUBBICO, FILIPPO BUBBICO, RAFFAELE CASARANO, VALENTINA MAGALETTI, FEDERICO PECORARO & DAVIDE SHORTY) POPULOUS
SANJA MARKOVIC & PUGLIA JAZZ ALL STARS

THE DINING ROOMS VIVA VIVA MALAGIUNTA YAFFRA (PIANO SOLO) & MORE

Come da tradizione, la line-up di VIVA! Festival è una proiezione del suono più composito del nostro tempo, proprio come quello di 72-Hour Post Fight, un progetto musicale unico nel panorama italiano, nato dalla mente di Carlo Luciano Porrini (Fight Pausa) e Luca Bolognesi (Palazzi D’Oriente) ed in cui vengono coinvolti anche i musicisti Andrea Dissimile e Adalberto Valsecchi. Fra elettronica sperimentale e hip hop, jazz e emo, il loro debut album uscito per La Tempesta International è un viaggio sonoro che evidenzia atmosfere fluide, capacità di improvvisazione, chitarre affilate e break di batteria di taglio hip-hop. il loro live è una vera e propria session e i loro brani hanno trovato un naturale proseguimento con il remix album a cura di artisti e producer, italiani e stranieri, tra cui Cooly G, Ben Vince, Yakamoto Kotzuga. Per il VIVA! Festival è inoltre prevista la presenza come special guest di Massimo Pericolo, rapper italiano capace di raccontare la società e la gioventù del nostro paese con uno stile graffiante e diretto. Nel maggio 2020 ha collaborato insieme al vincitore del festival di Sanremo Mahmood per la canzone “Moonlight Popolare”, che ha esordito nella top 3 dei brani più ascoltati di Spotify e della classifica FIMI.

I seminali The Dining Rooms sono un gruppo storico della scena nu-jazz e trip hop europea. Vengono da Milano e nella loro storia hanno pubblicato 8 album in studio e 5 di remix. Nel gennaio 2020 è uscito il loro ultimo album “Art Is A Cat” per Schema Records. Il loro stile si muove sinuoso tra atmosfere cinematiche e post jazz, dilatazioni dub e songwriting, e a VIVA! Festival suoneranno in trio. Il dj e produttore radiofonico Stefano Ghittoni (Comizi D’Amore) e il musicista Cesare Malfatti (La Crus) saranno infatti accompagnati da una delle voci storiche del progetto, l’americana Georgeanne Kalweit , già voce di Delta V e collaboratrice di Vinicio Capossela e Calibro 35.

Sul versante digital, Clap! Clap! – aka Cristiano Crisci – è un produttore e performer che nell’arco di un decennio ha imposto la sua proposta elettronica fra le più audaci del panorama italiano. Il suo lavoro è stato riconosciuto e supportato da Paul Simon, Gilles Peterson, Future Music Magazine, DJ Mag e ha trovato spazio di primo piano su GTA V, Boiler Room, Solid Steel di Ninja Tune, e la serie mix del FABRIC. Le sue performance particolarmente energiche sono state protagoniste dei palcoscenici di tutto il mondo, dal Mutek di Montreal, allo Star Festival di Kyoto per arrivare alle Nuits Sonores di Lyon. La musica di Clap! Clap! è una miscela unica di global dance e suoni senza tempo provenienti dalla natura, dalla musica tradizionale, dai field recording e dall’elettronica di Chicago e Londra.

Viva Viva Malagiunta è invece il progetto nato dall’unione dei due dj/producers FiloQ (Filippo Quaglia) e Mr. Paquiano (Nahuel Martínez), rispettivamente provenienti dai vicoli di Genova e da quelli di Buenos Aires. Assieme tracciano la rotta per una nuova Boca immaginaria, fatta dei suoni ancestrali e folklorici della tradizione sudamericana attraversati da beat e basse frequenze della club culture occidentale. Viva Viva Malagiunta é un progetto di etnomusicologia, con FiloQ (Filippo Quaglia) e Mr. Paquiano che collaborano sin dalla nascita dell’Istituto Italiano di Cumbia.

Dj e produttore di culto nella scena internazionale, icona del jazz e avanguardista di stile, Nicola Conte innesta nella sua musica tutti gli aspetti più raffinati della club- culture attuale. L’artista originario di Bari ha fondato nei primi anni Novanta un movimento culturale fondato sulla fusione di molti musicisti creativi, in cui il jazz è strettamente legato alle radici afro. Con un’anima compositiva sempre legata a raffinate atmosfere acustiche,Conteha intrecciato collaborazioni con musicisti di stampo internazionale, fra più importanti innovatori del nostro tempo. Con il suo progetto Afrocosmico, Conte sarà al VIVA! Festival assieme a Carolina Bubbico, Filippo Bubbico, Raffaele Casarano, Valentina Magaletti, Federico Pecoraro e Davide Shorty.

foto: Silvia Violante Rouge


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui