Cabtutela.it

Gli Uffici regionali sono già al lavoro per valutare i danni causati nel territorio del tarantino dalle grandinate del 4 luglio. “Purtroppo l’ondata di maltempo dello scorso fine settimana ha avuto effetti particolarmente negativi per l’agricoltura pugliese – commenta il direttore del Dipartimento regionale Agricoltura, Gianluca Nardone –  Soprattutto in provincia di Taranto sono state segnalate violente grandinate con distruzione di buona parte delle importanti produzioni ortofrutticole del territorio. Sulla base delle segnalazioni dei comuni colpiti, il Dipartimento Agricoltura ha avviato le ispezioni del territorio per verificare i danni subiti e procedere con la richiesta di declaratoria dello stato di calamità indirizzata al Ministero. Pur avendo a disposizione 60 giorni di tempo, agli uffici regionali è stata data indicazione di procedere con la massima tempestività per poter dare una risposta concreta al territorio entro questo mese di luglio”.

“La Regione Puglia, dal canto suo – conclude Nardone -, ha da poco approvato le nuove modalità operative per il trasferimento dei fondi destinati alle aziende agricole che hanno subìto danni da calamità atmosferiche. Questo si traduce in tempi ridotti nell’erogazione dei contributi in favore degli agricoltori colpiti da eventi avversi. Si tratta solo di un primo passo per riorganizzare e snellire l’intero sistema dei danni da avversità atmosferiche per garantire certezze nella quantificazione e nei tempi di erogazione degli indennizzi”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui