Cabtutela.it
acipocket.it

Un nuovo attentato ha scosso la città di Parigi dove, questa mattina, nei pressi della ex redazione di Charlie Hebdo, almeno quattro persone sono state ferite in modo grave. È ancora tutta da verificare la dinamica dell’attacco, il cui autore sarebbe già stato “fermato nella zona vicina a Place de la Bastille con numerose macchie di sangue addosso”, come riporta il sito internet di Radio Europe 1.

Due dei feriti nell’attentato sono dipendenti dell’agenzia Première ligne, che è rimasta nell’edificio in cui sorgeva anche la redazione di Charlie Hebdo, attaccata 5 anni fa. Secondo quanto si apprende, i due – addetti alla produzione – erano usciti in pausa per fumare una sigaretta quando sono stati attaccati, probabilmente con un machete. L’attacco di questa mattina è stato perpetrato in Rue Nicolas-Appert e tutta la zona limitrofa è, al momento, isolata. Gli abitanti sono invitati a non uscire di casa, blindate scuole e uffici pubblici.

Il primo ministro francese, Jean Castex, ha annunciato in diretta tv l’immediata interruzione della sua visita nella Seine Saint-Denis, nella banlieue di Parigi, per recarsi alla cellula di crisi allestita al ministero dell’Interno per seguire in diretta quanto sta accadendo a Parigi. Il premier ha confermato l’attacco e il ferimento di 4 persone, due dei quali gravi. Sono stati confinati nelle scuole i bambini e i ragazzi delle scuole del quartiere. I genitori degli studenti delle scuole attorno alla Bastiglia sono stati avvisati di non cercare di andare a prendere i figli fin quando l’allerta non sarà cessata.

(Foto: Ansa)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui