Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

L’Arif, l’Agenzia regionale, ha trasferito ai 108 Comuni dei territori colpiti da Xylella 67 milioni di euro per indennizzare 6.224 agricoltori che hanno subito danni dalla batteriosi. Lo comunica la Regione Puglia.

Gli indennizzi riguardano gli anni 2016 e 2017, si tratta di contributi in conto capitale pari all’80% del danno accertato sulla base della produzione lorda vendibile aziendale. «Le risorse economiche trasferite ai Comuni danno attuazione ad un importante pezzo del Piano di rigenerazione olivicola della Puglia – dichiara il presidente Michele Emiliano – garantendo un giusto indennizzo a tutte le imprese che, in questi anni, hanno subito danni rilevanti a causa del batterio. Si tratta di un ulteriore, fondamentale, passo verso la ricostruzione dell’agricoltura salentina ed un segnale di speranza, nonostante le difficoltà dei tempi che viviamo, per il futuro.»

«Grazie ad un intenso e capillare lavoro compiuto dall’Arif in questi ultimi mesi e grazie alla collaborazione di tanti amministratori locali – sottolinea il Direttore generale Francesco Ferraro – daremo una mano concreta a tanti operatori agricoli colpiti pesantemente dalla Xylella». Le aziende che usufruiranno dei benefici sono 3.069 relativamente all’anno 2016 e l’importo erogato sarà di 31 milioni e 800mila euro circa. Per il 2017 le aziende interessate sono 3.155 per un importo pari a poco più di 35 milioni di euro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui