Cabtutela.it
acipocket.it

“Il lockdown ha dimostrato come sia impossibile mantenere vivo e pulsante il cuore delle nostre Città senza il commercio”. A parlare è Benny Campobasso, presidente di Confesercenti Puglia che, in una nota ufficiale, presenta la campagna di sensibilizzazione che l’associazione intende lanciare a tutela delle attività commerciali della regione.  L’iniziativa si chiama “Natale senza online” e intende rinnovare un messaggio di positività e di sostegno degli esercenti del territorio che, in questo periodo di grave crisi sanitaria, risentono maggiormente della competizione con i grandi colossi internazionali dell’e-commerce.

“In Francia tante personalità hanno aderito ad una petizione in tal senso – spiega Campobasso, che precisa – In questi anni le grandi piattaforme dell’online sono spesso finite sotto la lente d’ingrandimento per presunte irregolarità nei confronti del fisco e dei lavoratori. Non sappiamo cosa ci sia di vero, ma sicuramente in questo momento storico assistiamo ad una concorrenza sleale tra i colossi dell’online, aperti 24 ore al giorno, ed i negozi di vicinato costretti a chiudere per via delle disposizioni sanitarie”.

Il presidente dell’associazione pugliese degli esercenti precisa che il commercio online non è da considerarsi come il male assoluto. “Ma – spiega – nell’attuale situazione infligge il colpo di grazia alle piccole imprese e ai loro occupati. Per questo – conclude – Confesercenti Puglia rivolge un appello ai consumatori: non rinunciate ai simbolici regali natalizi e acquistate nei negozi vicino casa per salvare dalla chiusura non solo le nostre attività, ma le stesse città”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui