Cabtutela.it
acipocket.it
amgasbari

Podio tutto pugliese per la nona edizione di Wiki Loves Monuments. Da Polignano, ai fenicotteri di Lesina, la Puglia affascina il mondo conquistando tre posti d’onore in uno dei più grandi concorsi fotografici al mondo, all’interno del quale vengono coinvolti oltre 50 Stati, di cui vengono raccolte le immagini di monumenti per documentare il patrimonio storico e culturale di ogni nazione e illustrare le pagine di Wikipedia.

Al primo posto, con la Mareggiata di Polignano, si qualifica lo scatto di Nicola Abbrescia, con una foto che immortala Cala Paura tra le onde. Al secondo posto si piazza invece Gabriele Costetti con Brindisi, Teatro Verdi. Infine, al terzo posto, si qualifica Alberto Busini con “Tutto rosa”, un ritratto dell’oasi dei fenicotteri di Lesina, a Foggia.

Lanciato a settembre, con l’invito a immortalare il monumento del proprio cuore, il concorso in Italia ha ricevuto circa 15 mila scatti da oltre 700 fotografi, incoronando il paese terzo al mondo per partecipanti dopo America e Iran. Alla Toscana va il primato per foto ricevute: oltre 4 mila, seguita da Lombardia con 2.500 scatti e Basilicata ed Emilia-Romagna, 2mila. Sono 2.300 invece le vedute panoramiche, nuova categoria dell’edizione 2020.

Oltre 300, inoltre, le richieste di autorizzazione per inserire nuovi monumenti nella lista dei fotografabili, con un incremento di oltre 1.500 che porta ora a 15.312 quelli che potranno essere riprodotti in scatti condivisibili con licenza d’uso Creative Commons BY-SA.

I dieci scatti che raccontano la bellezza e la magia dei borghi d’Italia sono stati premiati ieri, nel corso di una cerimonia, che per l’occasione si è tenuta online, organizzata da Wikimedia Italia. Da adesso tutti potranno ammirare gli scatti sulle pagine di Wikipedia e riutilizzandoli liberamente.

Il prossimo appuntamento è previsto per gennaio, quando la giuria internazionale di Wiki Loves Monuments eleggerà lo scatto più bello a livello mondiale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui