Cabtutela.it
acipocket.it

Molfetta saluta il parco divertimenti Miragica. É stata, infatti, aperta, dal Tribunale di Brescia, la procedura di fallimento per l’omonima società a cui fa riferimento il parco, sito da anni nella zona industriale della cittadina. Il provvedimento è giunto pochi giorni prima delle festività natalizie e fissa al prossimo 23 febbraio l’udienza di verifica dello stato passivo e debitorio della società. Tra i creditori che, in quella stessa sede, dovrebbero presentare istanza di pagamento, anche molti ex dipendenti dello stesso parco divertimenti. I giudici hanno, invece, imposto alla società di depositare i bilanci, le scritture contabili e fiscali obbligatorie e la lista dei creditori. 

Il parco era gestitodalla holding Alfa Park di proprietà della famiglia Zorzi, messa in liquidazione poco prima che lo stesso accadesse  alla sua controllata. Alla fine dell’anno 2019, Miragica aveva accumulato 22,7 milioni di euro di perdite e il patrimonio netto era negativo per 14,8 milioni a fronte di debiti per quasi 21 milioni. In passato, ai problemi di natura economica che già attanagliavano la società, si era cercato di rispondere con procedure alternative capaci di evitare il fallimento: tra queste il concordato preventivo, che però si era risolto con esito non positivo.

Il parco divertimenti era sorto nella periferia di Molfetta nell’aprile del 2009, ma dopo le prime stagioni in positivo, avrebbe da subito visto calare il suo giro d’affari, fino alla sua ultima stagione di apertura al pubblico, nel 2018. 

(foto: Facebook)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui