Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Continuavano a recarsi nella loro locale per aprirlo al pubblico nonostante fossero entrambi positivi al Coronavirus e avessero, dunque, l’obbligo di restare a casa in quarantena. Protagonisti della vicenda due gestori di una pizzeria della cittadina della provincia di Bari che, già nelle ore della mattina, erano stati individuati dagli agenti della polizia locale mentre facevano rifornimento di alimenti all’interno del locale. 

Dopo il controllo e l’identificazione da parte degli agenti, i due sono rincasati ma, nel tardo pomeriggio, sono ritornati entrambi nell’attività commerciale per aprirla e prepararla all’attività della sera. Così, la Polizia locale è intervenuta nuovamente disponendo l’immediata chiusura della pizzeria e procedendo alla denuncia penale della coppia per “delitto colposo contro l’incolumità pubblica”. 

L’operazione è stata soltanto una delle tante che ha coinvolto, ieri, gli agenti della polizia locale di Molfetta: due bar sono stati sanzionati per la somministrazione all’interno del locale, un residente a Giovinazzo è stato multato per la violazione della zona arancione, mentre sono state 17 le multe per assembramenti e per il mancato utilizzo della mascherina.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui