Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

La giunta comunale di Bari ha approvato la delibera contenente le linee di indirizzo per la pubblicazione della gara per la fornitura, messa in opera e gestione di una serie di strutture modulari da posizionare sul nuovo lungomare di San Girolamo.

Nell’ambito della programmazione comunale per la valorizzazione delle coste, da realizzarsi tramite progetti che mirano a restituire il fronte mare come spazio pubblico per i cittadini e attrattiva per i turisti e, più in generale, per l’economia del capoluogo, l’amministrazione comunale ha scelto di investire su una serie di iniziative sul lungomare di San Girolamo, su cui sono terminati i lavori e da poco sono stati effettuati tutti i collaudi.

Dopo la gara per la concessione dei due locali presenti alle estremità della piastra centrale, l’obiettivo di questo nuovo provvedimento è quello di offrire, lungo l’intero tratto di costa, servizi destinati a coloro che frequentano la spiaggia cittadina.

Sul waterfront sono infatti presenti quattro aree prospicienti l’arenile, due ad est e due ad ovest della cosiddetta “Piazza del mare”, dotate di allacci ai pubblici servizi, che possono ospitare le strutture modulari previste sia per la vendita di alimenti e bevande sia per docce e servizi igienici.

L’installazione di queste strutture permetterebbe di implementare i servizi nell’area interessata, a vantaggio di tutti coloro i quali, ormai sempre più di frequente, animano il tratto di litorale riqualificato, specie in vista della stagione estiva.

Sulla base di questi presupposti la ripartizione Lavori pubblici dovrà redigere gli atti tecnico-amministrativi per richiedere la fornitura e posa in opera di 4 strutture modulari da collocare su quel tratto di costa, di cui  2 “a destinazione commerciale”, idonee per la vendita di alimenti e bevande, ivi inclusa la dotazione di servizi igienici, e 2 da destinare a bagni e docce. Nella selezione della migliore offerta saranno valutati principalmente la qualità architettonica della proposta, anche in relazione al contesto urbano, e i materiali di realizzazione, con riferimento alla tenuta del manufatto esposto a intemperie e alla vicinanza del mare.

Parallelamente la ripartizione Sviluppo economico predisporrà gli atti amministrativi occorrenti per l’affidamento  della gestione pluriennale dei 2 moduli “a destinazione commerciale” mentre, analogamente a quanto già avviene per i servizi igienici presenti in altre aree pubbliche, saranno affidati alla gestione comunale i due moduli destinati a bagni e docce.

“Con questa procedura pian piano stiamo completando un percorso di riqualificazione di un tratto di costa che solo fino a pochi anni fa era una strada a scorrimento veloce transitabile quasi esclusivamente con le automobili – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Dopo la riqualificazione fisica dell’area ora cerchiamo di riempire di sostanza le strutture così da renderle vive e fruibili da parte dei cittadini. Contiamo di avviare una procedura snella di selezione delle imprese chiamate a partecipare, così da accorciare i tempi e provare a lavorare già per la prossima stagione stiva”.

“L’obiettivo dell’amministrazione è avviare due procedure parallele che abbiano tempi simili, così da avere le strutture montate con il gestore selezionato nello stesso momento – commenta l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone -. Avevamo preso un impegno con i tanti cittadini che già da due anni vivono quel tratto di costa e scelgono San Girolamo per la balneazione: attrezzare il litorale con attività e servizi che lo rendano funzionale e attrattivo. Ed è ciò che stiamo cercando di fare con il bando in fase di aggiudicazione dei due locali sulla piastra e con questa nuova procedura che mira ad attrezzare tutte le spiagge realizzate. È importante ricordare che avere dei locali animati e delle attività aperte ogni giorno significa anche preservare quel luogo da atti vandalici ed eventuali attività illecite. Ora gli sforzi dell’amministrazione saranno tutti concentrati ad avviare le attività già per la prossima estate”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui