Cabtutela.it
acipocket.it
Prima se ne è andata per un malore improvviso Giovanna Munafò, poi a distanza di poche ore il marito Giuseppe Giorelli, sempre per patologie pregresse (era stato malato di Covid ma era guarito). Così hanno detto addio alla loro Fesca i coniugi Giorelli, famiglia storica del quartiere. La loro figlia, Domenica, è in ospedale in rianimazione, per Covid.
“Non riesco a trovare delle parole a questa immensa tristezza – spiega Peppino Milella, presidente dell’associazione IX Maggio –  Quando due persone giurano davanti a Dio fin che morte non le separi,  la morte le ha separate giusto il tempo di ritornare insieme nella loro casa e assieme sono volati via.  In questo momento così tragico la famiglia Giorelli ha bisogno di sostegno morale e soprattutto economico. Due funerali insieme sono veramente tanti soldi.  La nostra comunità si contraddistingue da altre e a Fesca la famiglia Giorelli era la nostra famiglia”. Così  è stato messo un salvadanaio nel bar davanti al lido Massimo.  “Un pensiero per il loro essere speciali e oneste – continua Milella –  Basta una monetina: questo è un modo per fare sentire la nostra vicinanza a Domenica che continua a lottare senza mollare e per la sorella e il fratello”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui