Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Il caldo e la solitudine che cresce per i più fragili. L’assessorato al Welfare ha predisposto, come ogni anno, un piano operativo aggiuntivo al fine di fronteggiare i disagi e le problematiche socio-sanitarie legate alla stagione estiva, con particolare riferimento alle persone in situazione di estrema fragilità e solitudine.

“Anche quest’anno, in anticipo rispetto alla data prevista del 1° luglio proprio per il forte aumento delle temperature – commenta l’assessora al Welfare Francesca Bottalico – sono partite sia le attività di monitoraggio telefonico rivolte agli anziani soli sia quelle portate avanti dalle unità di strada e dal Pronto Intervento Sociale. Inoltre il programma attivato è stato diffuso per la prima conta da parte dell’Asl a tutta la rete dei medici di base.

Come sempre, la maggiore attenzione sarà riservata al mondo della terza età e agli adulti a rischio di emarginazione, che purtroppo spesso non accettano di essere accolti nelle strutture, tanto che per i casi più critici abbiamo attivato un’unità speciale ed effettuato relazioni dettagliate alla Asl al CSM e Serd in modo che possa essere avviata una valutazione psichiatrica, un ricovero in strutture socio sanitarie e una presa in carico sanitaria, necessaria e indispensabile in questi casi.

Questa estate, grazie alla diffusione capillare delle farmacie, saranno anche diffuse notizie elaborate dal ministero della Salute, utili a resistere al grande caldo. Ricordo, infine, che è attivo l’Emporio della salute per la distribuzione di farmaci alle persone in difficoltà che da pochi mesi sostiene i cittadini in maggiore fragilità”.

Al fine di fronteggiare l’emergenza causata dalla diffusione del covid 19 e di rispondere nel modo più efficace e rapido alle tante richieste di sostegno da parte dei cittadini, in particolare quelli anziani, fragili, soli e in difficoltà economica, l’assessorato al Welfare ha promosso e coordinato un programma straordinario di interventi mirati e potenziato i contatti utili in questo periodo che sarà attivo fino al prossimo 15 settembre con una serie di servizi:

Serenità Anziani – Il programma intende offrire una serie di azioni a tutela degli anziani in collaborazione con i Servizi sociali territoriali e il Centro sociale polivalente per anziani in via Dante 104, gestito dalla cooperativa sociale GEA. Per essere inseriti nel programma è necessario contattare i Servizi sociali del Municipio di appartenenza. Info Centro anziani: tel 080 5227511 / Numero Verde 800 063538. Attivo tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle 12,30 e dalle ore 15,30 alle 19,30.

Telefono amico – Telefono amico offre ascolto telefonico e supporto psicologico in favore di anziani in condizione di solitudine. Attraverso il Telefono Amico sarà inoltre, possibile raccogliere segnalazioni in merito a situazioni emergenziali e di emarginazione che saranno poi trasmesse ai servizi territoriali competenti sociali e sanitari e al PIS, al fine di avviare interventi specifici. Numero Verde 800 063538, attivo tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle 12,30 e dalle ore 15,30 alle 19,30.

Pony della solidarietà – Consegna a domicilio di beni di prima necessità, viveri e medicinali, in favore di anziani ultrasettantacinquenni soli e in condizioni di salute precaria. Il servizio è garantito dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12,30, da operatori muniti di tesserino di riconoscimento.

Sorveglianza attiva – Attività di monitoraggio quotidiano in favore di anziani ultrasettantacinquenni soli, non autosufficienti e in condizioni socio-economiche e ambientali di particolare fragilità, individuati dai Servizi sociali dei Municipi.

 Sportello psicologico over 65 – Servizio di consulenza psicologica a sostegno delle persone over 65. Il servizio è attivo con cadenza quindicinale il martedì mattina, presso il Centro sociale polivalente per anziani in via Dante 104, dalle ore 9 alle 12, e il mercoledì dalle ore 9 alle 11.

Presidio di prevenzione effetti ondate di calore sugli anziani – Presso il centro di via Dante una equipe dedicata lavora per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sugli anziani, così da allertare gli utenti del Centro sociale polivalente per anziani e gli anziani inseriti nella banca dati della sorveglianza attiva.

Non più Soli – E’ il programma promosso dall’assessorato al Welfare con l’obiettivo di contrastare le solitudini e migliorare la qualità della vita delle persone anziane e fragili e di supportare percorsi di autonomia per l’inclusione sociale di persone in condizioni di vulnerabilità in questo periodo di emergenza sanitaria. Il progetto, gestito dalla cooperativa sociale San Giovanni di Dio, mette in campo una serie di azioni volte a favorire l’inclusione delle persone anziane nel contesto sociale di appartenenza attraverso l’attivazione di processi di socializzazione e autonomia che vanno dalle visite domiciliari quotidiane, volte ad offrire supporto pratico (consegna della spesa e dei medicinali, contatti con i medici ecc.) all’accompagnamento nello svolgimento di commissioni e nella partecipazione ad attività socio-culturali.

A questi servizi si aggiungono quelli garantiti per tutto l’anno dal Centro Diurno Area 51 , dal Pronto Intervento Sociale (P.I.S.), l’Unità di strada Care for People; Educatori in strada per il welfare; Medici con il camper; Croce Rossa Italiana; Mense parrocchiali; L’Associazione InConTra che dal 1° luglio sarà attivo, per il periodo estivo, attiverà il progetto “Aperti per ferie”; Tutela legale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui