Cabtutela.it
acipocket.it

Continuano con 2mila dosi al giorno le vaccinazioni anti Covid della Asl Bari. Questa mattina nella Fiera del Levante, dopo due rapidi controlli al prefiltraggio da parte di esercito e carabinieri volontari, nella grande sala d’attesa refrigerata tutte le persone in attesa indossavano la mascherina rispettando il distanziamento.

Una voce femminile all’altoparlante annunciava a ripetizione i numeri associati alle prenotazioni. Non è tutto perfetto. Innanzitutto i tempi d’attesa, troppo lunghi: un lettore di Borderline24, convocato alle ore 12 del 28 luglio, ha dovuto attendere oltre 2 ore seppur arrivato in largo anticipo.

Da sottolineare anche la mancanza a causa di un malfunzionamento del sistema video che consente di semplificare e capire come procede la scaletta dei vaccini. Per conoscere il proprio turno ci si deve affidare solo alle indicazioni audio, un elemento che inevitabilmente penalizza gli anziani e le persone con problemi d’udito.

Va peggio al centro di Triggiano: “Il vaccino – scrive una cittadina sui socia – è stato fatto dopo ben 3 ore dall’orario di arrivo, sotto al sole cocente. La gente si sentiva male, era senz’acqua, senza riparo all’ombra. Tutto questo non è per niente umano, non è possibile”. (immagine in basso)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui