Cabtutela.it
acipocket.it

Residenti costretti a pagare 3 euro per poter parcheggiare sulle strisce blu nei pressi delle proprie abitazioni. Accade in particolare nelle zone della spiaggia di San Francesco e dell’Ospedale Covid allestito in Fiera. A denunciarlo sono gli stessi cittadini che sono costretti a pagare 3 euro per parcheggiare ogni volta che rientrano nella zona vicina alla propria abitazione, anche nel corso della stessa giornata o di poche ore.

Nello specifico, racconta un residente “durante la stagione estiva, dopo che è stato realizzato e chiuso il parcheggio dell’ospedale, Amtab, il sabato, la domenica e i festivi esige il pagamento di 3 euro per il parcheggio. Di conseguenza i pochi posti liberi sotto le nostre case sono perpetuamente occupati dalle migliaia di persone che vanno in spiaggia” – ha sottolineato.

Questo, di fatto, costringe i residenti a lunghe ricerche nel tentativo di trovare parcheggio che li porta infine a dover optare per l’unico disponibile: quello di Amtab, tutte le volte si ha necessità. “Ogni volta che proviamo a parcheggiare nei pressi delle nostre abitazioni – spiega ancora il residente – anche tornando dal lavoro, dalla spesa, dall’assistenza a parenti, siamo costretti a pagare 3 euro di parcheggio. Immaginate di dovervi allontanare da casa anche 5 volte al giorno, lascio a voi il risultato della semplice moltiplicazione. Una situazione semplicemente insostenibile” – ha evidenziato.

Il disagio che investe i residenti soprattutto nel periodo estivo è stato tempestivamente segnalato ad Amtab. In particolare, ai vertici del servizio di trasporto cittadino è stato chiesto di “esonerare i residenti dal pagamento del parcheggio”. La risposta non è tardata ad arrivare: non trattandosi di una zona ZSR (Zona a Sosta Regolamentata), l’esonero del pagamento per i residenti non attualmente è previsto.

“Sostanzialmente Amtab ha risposto dicendo che di noi residenti non frega nulla a nessuno, dobbiamo pagare e muti. Anzi, credo si aspettassero anche un applauso per aver eliminato i posteggiatori abusivi” – ha sottolineato il residente, rimarcando un dettaglio della risposta da parte di Amtab, in cui si fa riferimento all’avvio dell’iniziativa con l’intento di “scongiurare o contenere il fenomeno dell’abusivismo nella zona”.

“Non entro nel merito della risposta – ha proseguito – noi residenti però siamo arrivati al paradosso di rimpiangere i parcheggiatori abusivi: innanzitutto non pretendevano 3 euro, poi capivano le nostre esigenze e ci lasciavano parcheggiare. Comprensione che evidentemente AMTAB e il Comune di Bari non hanno. Ho più volte segnalato negli anni la questione ricevendo zero risposte. Provate voi a vivere in questa situazione. Siamo cittadini di serie Z. Dobbiamo pagare, muti e ringraziare che hanno tolto gli abusivi” – ha concluso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui