Cabtutela.it
acipocket.it

Una donna di 34 anni è stata arrestata dai carabinieri per il tentato omicidio della figlia appena data alla luce. Il parto, secondo i carabinieri, è avvenuto nell’abitazione della donna, il 23 luglio scorso, in un comune del Salento. La bimba ora è in buone condizioni ed è ancora ricoverata all’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

La 34enne avrebbe dapprima tentato di sopprimere la neonata, per poi abbandonarla nel giardino dell’abitazione. La 34enne dopo il parto avrebbe “posto in essere atti diretti in modo non equivoco a provocarne la morte – scrivono gli inquirenti – per poi successivamente abbandonarla nel giardino dell’abitazione, non riuscendo nell’intento per cause indipendenti dalla sua volontà”.

La donna, dopo l’arresto, scattato su ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura della Repubblica di Lecce che ha coordinato le indagini, è stata posta agli arresti domiciliari in una comunità riabilitativa assistenziale. Le indagini sono state eseguite dai carabinieri della compagnia di Maglie e della stazione di Martano.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui