Cabtutela.it
acipocket.it

In occasione dell’iniziativa che prevede l’apertura straordinaria serale dei luoghi della cultura della Direzione e nel rispetto della normativa anti-Covid, sabato 7 agosto alle ore 19.30, il Castello Svevo di Bari accoglierà nella sua corte centrale l’ultimo dei concerti proposto dall’AYSO – Apulian Youth Symphony Orchestra, organizzato dalla società Password,  patrocinato dalla Presidenza del Consiglio regionale ed usufruisce  del prezioso sostegno di Fondazione Puglia e del Garante dei diritti del Minore, dal titolo String Revolution.

In questo concerto, inserito nella rassegna Classica4Youth, i trenta giovani musicisti e compositori scelti, dell’Ayso String Orchestra, provenienti da diversi conservatori italiani,  diretti dalla M° Teresa Satalino,  potranno  confrontarsi con artisti di altissimo profilo professionale quali Emanuele Silvestri, primo violoncello Israel Philarmonic Orchestra, Emanuele Pedrani, contrabbasso dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Carlo Parazzoli, concertmaster dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia. Il repertorio, in un suggestivo e travolgente viaggio musicale, ripercorre brani caratterizzati da innovativi slanci creativi e contaminazioni tra i generi.

In occasione dell’evento, il Castello Svevo di Bari effettuerà apertura straordinaria serale fino alle ore 22.30, con ingressi garantiti nel rispetto del numero massimo previsto dal protocollo anti-Covid dell’Istituto e titoli d’accesso acquistabili tramite il seguente link https://www.coopculture.it/it/eventi/evento/string-revolution-ayso-orchestra.-concerto-al-castello-svevo/

Informazioni per il pubblico

Orario del concerto: ore 19.30

Capienza massima ospiti: 120 posti a sedere all’aperto

Costo: la fruizione del concerto è inclusa nel normale biglietto d’accesso al Castello: 6 euro, eccetto riduzioni e gratuità di legge

Prenotazione: obbligatoria tramite acquisto del biglietto

Modalità di acquisto: è possibile acquistare online al seguente link https://www.coopculture.it/it/eventi/evento/string-revolution-ayso-orchestra.-concerto-al-castello-svevo/

Modalità di fruizione in caso di pioggia: esclusivamente in caso di pioggia, il concerto si svolgerà eccezionalmente in Sala Bona Sforza dove i prenotati, suddivisi in due gruppi da 60 persone (max), potranno accedere o alle ore 19.30 o alle ore 20.45. In assenza di pioggia si potrà godere del concerto in un’unica rappresentazione alle ore 19.30.

Per informazioni: telefono 080/8869304

email: drm-pug.castellodibari@beniculturali.it.

Con riferimento al DL 23 luglio 2021 n. 105 e alla circolare n. 40 del 27 luglio 2021 del Segretariato Generale e alle indicazioni del Ministero della Salute, per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid19, vengono applicate le seguenti disposizioni per i Paesi appartenenti alle liste A e C (di cui agli elenchi scaricabili dal sito www.viaggiaresicuri.it del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale):

l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid19 Green Pass (in formato digitale o cartaceo) in grado di attestare – unitamente ad un documento di identità in corso di validità -:

• di aver fatto almeno una dose di vaccino tra quelli autorizzati dall’EMA ovvero dall’AIFA (Comirnaty di Pfizer-BioNtech, Vaxzevria di Astrazeneca, Janssen di Johnson & Johnson e Moderna)

• oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle ultime 48 ore

• oppure di essere guariti da Covid19 nei sei mesi precedenti.

La Certificazione verde COVID-19 non è richiesta ai bambini esclusi per età dalla campagna vaccinale (al di sotto dei 12 anni) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica.

Con riferimento agli ingressi dai Paesi Israele, Canada, Giappone e Stati Uniti si precisa che in relazione alle certificazioni vaccinali emesse dalle Autorità sanitarie dei suddetti Paesi, in accordo a quanto indicato dalla Raccomandazione UE n. 2021/912 del 20 maggio 2021, esse dovranno riportare almeno i seguenti dati:

– Identificativi della persona;

– Relativi al tipo di vaccino e alla/e data/e di somministrazione.

Si ricorda che i certificati dovranno essere accettati se in lingua italiana, inglese, francese o spagnola. Nel caso il certificato non fosse stato rilasciato in forma bilingue e non in una delle quattro lingue indicate dall’Ordinanza del ministro della salute del 18 giugno 2021, si ribadisce la necessità che venga accompagnato da una traduzione giurata. Tale documentazione andrà esibita all’accesso, contestualmente alla misurazione della temperatura.

ATTENZIONE: in mancanza di Green Pass e di un documento d’identità, entrambe in corso validità, non sarà possibile accedere al sito e il biglietto acquistato non sarà rimborsato. Per maggiori informazioni www.dgc.gov.it.

Le misure anti-contagio e le modalità di visita sono consultabili al seguente link: https://musei.puglia.beniculturali.it/wp-content/uploads/2021/05/DRM-PUG-Modalit%C3%A0-di-visita2.pdf.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui