lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

Droni, telecamere e fototrappole per scovare i responsabili dei roghi: c’è l’impegno da parte della prefettura e della questura. A dichiararlo è il sindaco di Bari, Antonio Decaro, che negli scorsi giorni aveva scritto al Prefetto, Antonia Bellomo, per sottolineare la gravità della situazione.

A preoccupare il sindaco la situazione, ormai insostenibile, dei roghi in città, soprattutto nelle zone di Santa Rita e Japigia, ma anche quella dell’accensione dei fuochi d’artificio abusivi, in diversi quartieri della città e a tutte le ore, soprattutto serali e notturne. L’impegno, da parte della prefettura e della questura, è arrivato proprio in seguito all’incontro del comitato per l’ordine pubblico, fortemente voluto dal sindaco.

Il tavolo tecnico, ha spiegato Decaro “sarà coordinato dai Carabinieri della forestale dovrà  dare attuazione a una serie di controlli e verifiche utilizzando anche dei sistemi tecnologici più innovativi”. Tra questi appunto telecamere, fototrappole e droni. L’intento, spiega ancora Decaro è quello di “cercare di attenuare il fenomeno che sta diventando una pratica diffusa con problemi purtroppo non solo per l’abbandono dei rifiuti, ma roghi tossici che creano problemi dal punto di vista ambientale alle persone che abitano negli edifici che si affacciano su quelle due aree”- ha concluso.

Nel corso della riunione, a cui hanno partecipato i Vertici provinciali delle forze di Polizia, il Comandante del Gruppo Forestale Carabinieri, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, i Comandanti della Polizia Locale di Bari e della Polizia Metropolitana, è stata messa a punto una strategia di controllo mirata e sinergica, in zone ben individuate, nell’ambito delle specifiche competenze e ruoli, con l’ausilio di tecnologie in grado di intercettare i comportamenti scorretti e risalire ai relativi autori passibili di sanzioni fino alla denuncia penale per reati ambientali.

Nel corso dell’incontro è stato analizzato anche l’andamento dei furti di rame a seguito degli episodi che nel mese di settembre hanno interessato la linea ferroviaria delle Ferrovie Appulo Lucane che collega Bari ad Altamura sulla tratta Mellitto – Pescariello. Sono stati disposti intensificati servizi di vigilanza e controllo e nel contempo il Prefetto e i Responsabili Provinciali delle Forze dell’Ordine hanno sensibilizzato il Presidente delle FAL, intervenuto all’incontro con il Direttore Generale, al potenziamento delle misure di videosorveglianza, all’apposizione di alert a tecnologia avanzata collegati con le centrali operative delle Forze di polizia per consentire il pronto intervento. Di pari passo proseguirà l’attività di accertamento volta a individuare i canali di ricettazione del materiale ferroso.

Foto repertorio, Comitato cittadini Japigia


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui