lapugliativaccina.regione.puglia.it

Un San Nicola fatto interamente di mattoncini, l’impresa barese targata Be Nicholas sarà in mostra dal 3 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022 all’interno del Museo Civico di Bari. Dopo poco più di sei mesi, l’opera è finalmente ultimata e a breve la si potrà visionare in tutta la sua bellezza.

Un mattoncino che, dal mare, arriva in città per farle visita attraversando il porto, il lungomare, il mercato e poi, ancora, lo stadio, il parco e, naturalmente, la Basilica. Questo è il racconto, in modo ironico e colorato, del nuovo video targato Be Nicholas, il progetto di partecipazione che invita i baresi e non solo ad essere cittadini attivi nella propria quotidianità.

Avviato lo scorso maggio, in occasione delle celebrazioni dedicate al Santo Patrono, Be Nicholas promuove la realizzazione di una comunità di persone che condivide la volontà di “essere Nicola”, diventando protagonista di una nuova forma di cittadinanza attiva e partecipata, per realizzare, insieme, cambiamenti sociali a partire dal proprio contesto quotidiano.

Il video, disponibile da oggi sui canali social del progetto, racconta di un mattoncino che arriva dal mare: un’immagine che richiama la tradizionale narrazione legata all’arrivo del Santo in città e di alcuni degli episodi che maggiormente caratterizzano i racconti a lui connessi, così fortemente legati al mare.

Il mattoncino prosegue il suo cammino ammirando la città, salendo sui mezzi pubblici, destreggiandosi nel traffico, esultando nello stadio narrando lo stretto rapporto che lega Bari al suo Patrono. Un viaggio che da individuale diviene collettivo e dove l’unico mattoncino si trasforma, passo dopo passo, in una “cornucopia” ricca di colori e metafora della comunità.

Il San Nicola di mattoncini si mostrerà dal 3 dicembre assieme alle opere selezionate nell’ambito del contest “A brick for Nick”, il concorso dedicato agli appassionati dei celebri mattoncini colorati e realizzato nelle scorse settimane in collaborazione con l’associazione Pugliabrick e con il contributo dell’Assessorato alle Culture del Comune di Bari.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui