lapugliativaccina.regione.puglia.it

Sedicesimo turno del girone C di Serie C che sorride ai biancorossi, vittoriosi per 3-1 contro il Latina. Al San Nicola, difronte a 6762 spettatori (76 temerari ospiti) va in scena un match difficile per il Bari, che nonostante le difficoltà porta a casa tre punti importantissimi e resta ancora al comando del proprio girone.

La partita comincia con uno studio da parte di entrambe le compagini, che creano poco e cercano di sorprendere l’avversario con i lanci lunghi. Nei primi venti minuti di gioco i ragazzi di Michele Mignani sembrano essere meno concentrati, ed il tutto porta a diversi errori in fase di impostazione, con palloni persi in malo modo e passaggi imprecisi.
La disattenzione del Bari rischia di essere fatale al ’19 minuto quando Ercolano lanciato da Carletti tira verso la porta difesa da Frattali, per fortuna dei biancorossi l’attaccante nerazzurro calcia fuori.

Il Bari si sveglia qualche minuto più tardi e inizia a giocare come ha sempre fatto, trovando il primo vero tiro in porta al ’25 minuto con Mattia Maita che impegna il portiere dei pontini costringendolo ad una super parata.
Il tiro del centrocampista biancorosso anticipa il gol del vantaggio barese, che arriva al ’32 minuto con il solito Mirco Antenucci che sfrutta alla perfezione il cross di Paponi e insacca alle spalle del portiere avversario. La prima frazione si conclude senza recupero e senza ulteriori emozioni.

I secondi 45 minuti cominciano con un’occasione non sfruttata dal Bari ed il Latina che trova subito il gol del pari, inaspettatamente, dopo nemmeno quattro minuti di gioco, grazie alla rete di Di Livio che conclude un ottimo contropiede battendo Frattali.
I ragazzi di mister Migani non demordono e non si fanno abbattere dal pareggio degli ospiti, continuando ad attaccare e pressare la difesa nerazzurra. Il tutto dà i suoi frutti sei minuti più tardi quando al ’10 minuto, Paponi batte Cardinali con un colpo di testa da vero bomber “di razza” su assist del solito Ruben Botta.

Da questo momento in poi la partita cambia volto, il Latina, conscio dei propri mezzi, cerca in tutti i modi il nuovo pareggio, pressando la difesa dei galletti ed impensierendo Frattali, che al ’16 minuto compie un mezzo miracolo salvando la porta ed il risultato dal tiro insidioso di Carissoni.
I vari tentativi dei laziali si traducono in tanti falli commessi dai biancorossi e da Scavone che al ’21 minuto viene ammonito ed essendo diffidato, salterà il prossimo delicatissimo match contro l’Avellino.

I nerazzurri di mister Di Donato si lanciano in avanti più che possono, alla disperata ricerca della rete del pareggio, non riuscendo mai a trovarla. Il Bari, dunque, approfitta degli inevitabili spazi concessi e chiude la partita al ’44 minuto con Manuel Marras che cerca e trova il gol del definitivo 3-1 su assist di Maita.
Dopo 5 minuti di recupero, si chiude il match e il Bari trova la terza vittoria consecutiva raggiungendo quota 36 punti e momentaneamente a +7 dal Palermo che domani affronterà il Picerno e a +8 dalla Turris che invece ospiterà l’Avellino.

Il Bari giocherà la sua prossima partita proprio contro l’Avellino, in casa dei campani allo stadio Partenio-Lombardi, il prossimo 6 dicembre con calcio d’inizio previsto per le ore 21:00. (foto ssc bari)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui