lapugliativaccina.regione.puglia.it

Vigilia delicata per il mister Michele Mignani in vista del match contro il Latina, che i biancorossi dovranno affrontare domani alle 17:30 al San Nicola. Il sedicesimo turno del girone C di Serie C mette in scena un revival speciale per i tifosi del Bari che non hanno mai dimenticato il precedente del 2014 che pose fine alla cavalcata dei galletti verso la Serie A.

Mister Mignani, come di consueto, si offre alle telecamere e ai microfoni per rispondere alle classiche domande di rito. “Quella di domani può sembrare una partita scontata, ma scontata in realtà non lo è – spiega il tecnico – troviamo il Latina in un momento di forma perché vengono da due risultati buoni (due vittorie consecutive n.d.r.), ma come sempre noi abbiamo fame e voglia di vincere”. L’allenatore dei biancorossi elogia la squadra avversaria ed il modulo sfruttato dall’allenatore: “Il Latina è una squadra compatta che concede pochi spazi – avverte Mignani – che ha trovato soluzioni offensive con due ottime punte, il 3-5-2 è sempre un ottimo modulo che copre bene tutto il campo e che sfrutta l’ampiezza”.

Mignani rispetta l’avversario ma al tempo stesso sottolinea la necessità di continuare a vincere, dando continuità al percorso fin qui tracciato, soprattutto in vista delle prossime partite. “Bisogna aver la testa libera ed avere entusiasmo, per avere tutto ciò dobbiamo dare continuità ai risultati – sottolinea il mister – soprattutto in un ambiente come questo dove non ti è concesso sbagliare. Io cerco di lavorare anche sulla testa dei ragazzi e dobbiamo fare delle nostre certezze la nostra forza”.

In ultimo il mister elogia i suoi ragazzi e l’importanza del gruppo squadra: “Noi abbiamo grandi professionisti, loro sanno che si gioca in undici e tutte le volte non posso far giocare tutti – conclude Mignani – loro l’hanno accettato, non mi aspetto che chi non gioca sia felice ma dobbiamo ragionare con il noi e non con l’io”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui