lapugliativaccina.regione.puglia.it

Torna oggi sul tavolo del Consiglio dei ministri del governo Draghi la bozza del ‘decreto aiuti’, contenente interventi di sostegno economico in materia di bollette e aiuti a famiglie e imprese. Per “mitigare l’impatto del caro-energia” soprattutto su studenti e lavoratori con un reddito sotto i 35mila euro, viene istituito un fondo da 100 milioni di euro presso il ministero del Lavoro che erogherà un buono fino a 60 euro per l’acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico locale, regionale e interregionale.

E’ quanto prevede, secondo indiscrezioni Ansa, la nuova bozza del decreto aiuti che il Cdm discuterà oggi pomeriggio .

All’attenzione del Cdm, ci sarà inoltre, un ulteriore passaggio del dl aiuti per aggiustamenti tecnici sul bonus di 200 euro per lavoratori e pensionati e sulla cessione crediti dal 110%. L’esecutivo intende limare le specifiche tecniche e i margini temporali per l’erogazione del bonus da 200 euro una tantum, previsto per lavoratori dipendenti e autonomi, così come per i pensionati con redditi fino a 35 mila euro.

Nella nuova bozza del provvedimento viene specificato che il bonus di 200 euro non sarà applicabile ai rapporti di lavoro domestico. Nel dettaglio, spetterà ai datori di lavoro del settore pubblico e privato riconoscere se il bonus spetta di fatto ai lavoratori, in sede di conguaglio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui