SABATO, 15 GIUGNO 2024
73,887 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,887 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, polemiche dopo l’incidente in viale Gandhi: “Aspettiamo ancora il semaforo a chiamata”

Pubblicato da: redazione | Gio, 12 Maggio 2022 - 16:00
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

“A distanza di tre anni, ci ritroviamo a dover utilizzare questa pagina per parlare di viabilità e sicurezza stradale”. Lo scrive l’associazione Poggiofranco Attiva sulla bacheca del sindaco di Bari, Antonio Decaro, in merito all’incidente avvenuto lo scorso 10 maggio in viale Gandhi, dove una bambina era stata investita da una moto mentre si recava a scuola in compagnia della sua mamma.

Nessuna conseguenza grave per la piccola alunna della scuola Tommaso Fiore, che soccorsa da un’ambulanza è stata trasportata immediatamente in ospedale per gli accertamenti del caso. Lo spavento però è stato tanto, così come la rabbia per una situazione che, stando a quanto sottolineato dall’associazione, è pericolosa da molto tempo. L’ingresso di viale Gandhi, in particolare, viene utilizzato per l’entrata e l’uscita da scuola ormai da due anni, ovvero da quando, per via dell’emergenza sanitaria, si è resa necessaria una soluzione che potesse contingentare le presenze durante l’attesa ed evitare assembramenti. Da via Martin Luther King, fanno sapere alcuni cittadini, c’è sempre un vigile, mentre dall’altro lato “più pericoloso per via delle sei corsie di auto” non c’è nessun vigile. In passato, viale Gandhi, dove sono presenti sei corsie, era già stata protagonista di alcuni incidenti, due dei quali mortali.

“L’amministrazione comunale ha più volte promesso di lavorare per la sicurezza stradale in viale Gandhi e lungo le altre arterie del quartiere, ma ad oggi, alle parole sono seguiti pochi fatti” – ha sottolineato l’associazione ricordando che l’incidente “ne è la dimostrazione”.  Diverse le richieste effettuate in passato dai residenti. “Rimaniamo ancora in attesa che l’amministrazione comunale installi il semaforo a chiamata  promesso tre anni fa con delibera specifica e definisca un piano serio e completo che aumenti la sicurezza stradale nel nostro quartiere, a tutela dei suoi cittadini” – hanno concluso.

Foto repertorio

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Occupazione post laurea, il Politecnico di...

Il Politecnico di Bari è l’ateneo italiano con il più alto...
- 15 Giugno 2024

Turismo, dal fascino antico alla natura:...

Dalla natura al fascino antico, siamo nel cuore dell'Abruzzo, luogo in...
- 15 Giugno 2024

Bari, nell’ex Manifattura feci umane a...

Ci sono feci umane sulle saracinesche abbassate del mercato dell'Ex Manifattura....
- 15 Giugno 2024

Fine settimana dal sapore estivo ma...

Weekend di metà giugno dal sapore estivo, ma non per tutti....
- 15 Giugno 2024