lapugliativaccina.regione.puglia.it
Torna la “Festa dei Popoli”, la manifestazione che da 17 anni celebra l’incontro tra popoli e culture con musiche e danze dal mondo. Da domani, venerdì 20, a domenica 22 maggio, nel giardino “Princigalli” in via Ignazio Loiacono 3, si terrà la XVII edizione della rassegna, interamente gratuita, realizzata dal Centro Interculturale Abusuan e dai Missionari Comboniani con la collaborazione del Comune di Bari, della Regione Puglia e di un’importante rete di associazioni e comunità straniere.
Quest’anno, infatti, la manifestazione la kermesse rientra nel circuito dell’MMM – Migrants Music Manifesto, il progetto internazionale cofinanziato dal programma Europa Creativa della Commissione Europea (del quale Abusuan è il partner italiano), che mira a dissipare i pregiudizi e a sensibilizzare la popolazione sui benefici determinati da migranti e rifugiati in Europa. Il concerto della serata conclusiva vedrà la partecipazione di musicisti del calibro dei Radiodervish ed Erica Mou. Di seguito il programma degli eventi:
venerdì 20 maggio – Alle ore 18.30 saranno gli studenti a dare il via alla manifestazione con la grande festa dedicata alle scuole (istituto comprensivo “Nicola Zingarelli-Anna Frank” ad indirizzo musicale, scuola secondaria di I grado “Tommaso Fiore”, scuola secondaria di I grado ad indirizzo musicale “Amedeo D’Aosta”).
sabato 21 maggio – dalle ore 10.30 alle 12.30 visite guidate nel centro storico di Bari:“ San Nicola, amico di tutti i popoli, per le vie di Bari”, a cura dell’associazione Ars Toto -Isola Art; dalle ore 17.30 alle 19.30 il laboratorio “Carovana dei Pacifici”, a cura del gruppo educhiamoci alla Pace ODV; dalle ore 18.30 spazio alle danze in cerchio da tutto il mondo, con le esibizioni del gruppo Bollywood Bari, delle associazioni Samira Oriental Academy, Alma Terra e Akshara; “Incroci di mani e tessuti”: i ragazzi della comunità Casa Shalom realizzeranno e venderanno vari oggetti (borse, vasetti, fasce per capelli, ecc…); “Il dovere della gentilezza e della benevolenza verso gli estranei e gli stranieri”, riflessione sul superamento dei pregiudizi a cura di APS Gianni Ballerio; dalle ore 21 musica con i gruppi musicali NIDOJA ànemos, l’Altrocanto, Cama Lila, Gruppo Colpa Delay, Flowers ForBoys e APS Gianni Ballerio con Vitruvians.
domenica 22 maggio – dalle ore 10 alle 18 la grande festa dedicata alle band giovanili con Meschino, Piers, Gasbi, Al-Verde, Marea, Guatemala, Alessandro Porcelli e Cedro; dalle ore 17.30 alle 19.30 giochi dal mondo (età 9 – 14 anni) a cura dell’associazione Circondario; dalle ore 18.00 alle 19.30 “Libertà che Scelgo”, l’esposizione fotografica dedicata al quartiere Libertà con il coinvolgimento dei giovani in una riflessione sulle foto esposte, a cura del Gruppo Educhiamoci alla Pace ODV; dalle ore 18.30 alle 19.30 danze in cerchio dal mondo a cura dell’associazione ArtiDea; “Incroci di mani e tessuti”: i ragazzi della comunità Casa Shalom realizzeranno e venderanno vari oggetti (borse, vasetti, fasce per capelli, ecc…); dalle ore 18 gran finale con i concerti di Radiodervish, Erica Mou, Dario Maltese canta Fabrizio De Andrè, Bande Rumorose e Refugees Welcome Italia.
Mostre – nello stand dell’associazione ArsToto – Isol ART “San Nicola nel quotidiano tra costumi e tradizioni”, a cura di “Ars Toto – Isol ART”, “I figuranti di San Nicola”, “Associazione Armeni Apuglia”, “Associazione Concordia Populorum”, “I custodi della Bellezza”, “Panificio Santa Teresa dei Maschi”, nello stand di Centro Missionario – Migrantes – Caritas Diocesi Bari-Bitonto: “Il grido della Terra”.
(Foto archivio 2021)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui