lapugliativaccina.regione.puglia.it
aqp-sa-di-futuro

Casamassima piange il giovane Giosuè, 14enne stroncato all’improvviso da un malore. Tanti i messaggi di cordoglio. Come quello del gruppo social Amo Casamassima. “La morte di un ragazzo di soli 14 anni lascia inebetiti, increduli – si legge in un post – Il primo pensiero è per lui e per l’interruzione del suo progetto di vita, poi per i suoi genitori e per la sorella, per lo sforzo che dovranno fare per sopravvivere, per i parenti, e poi per tutti noi, anche se meno vicini siamo comunque partecipi, perché la morte di un giovane colpisce tutta la comunità, ognuno viene toccato nell’affetto, nel senso di impotenza, nel dolore in quanto umani in grado di entrare in sintonia con il dolore altrui, e ci spinge a riflettere, a interrogarci, a ricercare un senso nella perdita”.

“Una vita che si spegne troppo presto toglie un po’ di futuro e di fiducia a tutti – continua – La perdita di un figlio è l’evento più logorante che un essere umano possa sperimentare, è l’inversione dell’ordine naturale delle cose, la perdita di tanti progetti futuri, l’inutilità di tanti sforzi passati.Giosuè non è più fra noi, ma lo sarà per sempre, troppo dolore ha procurato questa dipartita, Casamassima è silente ed attonita e lo sarà ancora per molto.Fai buon viaggio Angelo nostro”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui