lapugliativaccina.regione.puglia.it

Estorsioni, danneggiamenti, incendi e furti in danno di imprenditori agricoli nell’area murgiana e pre-murgiana di Andria (BT) e Minervino Murge (BT), uccisione di animali e detenzione illecita di armi.

È in corso una vasta operazione condotta dagli investigatori de Comando Provinciale di Barletta-Andria-Trani, che hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari nei confronti di 17 individui residenti nella Provincia BAT e nelle provincie di Bari (BA), Potenza (PZ) e Salerno (SA).

L’articolata attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Trani, ed eseguita dai militari della Stazione Carabinieri di Minervino Murge con l’ausilio di quelli della Compagnia Carabinieri di Andria, ha svelato l’esistenza e l’operatività -nell’area del territorio murgiano e pre murgiano ricadente nei comuni di Andria e Minervino Murge- di due gruppi criminali – tra loro indipendenti e con propaggini estese a Montemilone e Poggiorsini- che attraverso l’impiego di metodi violenti -tali da indurre un diffuso stato di assoggettamento nella collettività e consistenti nel compimento di estorsioni, danneggiamenti e furti in pregiudizio di imprenditori agricoli ovvero di proprietari di terreni- si contendevano la primazia nel controllo del territorio, cercando di imporre servizi di guardiania abusiva a titolo di protezione.

Di seguito l’aggiornamento

Minacciavano imprenditori agricoli nella Bat, 17 indagati: anche due guardie giurate – I nomi


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui