LUNEDì, 15 LUGLIO 2024
74,563 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
74,563 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Bari, al Karol Wojtyla è la festa della musica

Musica classica e napoletana nell'aeroporto di Bari

Pubblicato da: redazione | Mer, 21 Giugno 2023 - 14:21
- PUBBLICITÀ LEGALE -
bari.aci.it"

Musica classica e napoletana in scena nell’aeroporto ‘Karol Wojtyla’ di Bari. Anche quest’anno Aeroporti di Puglia ha celebrato la Festa della Musica trasformando lo scalo del capoluogo pugliese in un palcoscenico naturale per giovani talenti. Al piano partenze a partire dalle 10 si sono esibiti cinque giovani musicisti del Conservatorio di Musica ‘Niccolò Piccinni’ di Bari. Tema della Festa della Musica 2023 è stato “Vivi la Vita”. “La scelta dei giovani che hanno fra i 16 e i 20 anni – ha dichiarato il presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile – ribadisce ancora una volta la volontà della nostra Società di offrire ai giovani tutte le possibilità e opportunità per valorizzare e mettere in mostra il proprio talento. Quest’anno, ancor più degli anni scorsi, la scelta è stata fatta in onore del tema scelto per la Festa della Musica che è ‘Vivi la Vita’. E sono convinto che i giovani in quanto testimoni del futuro, sapranno celebrare appieno la Vita attraverso la loro musica, i loro strumenti e la loro voce.

E soprattutto saranno in grado di regalare ai passeggeri in transito, emozioni uniche. Il nostro obiettivo – ha concluso Vasile – è quello di creare, anche attraverso questo evento, un’atmosfera positiva e coinvolgente all’interno dell’aeroporto, trasformandolo in un luogo in cui la musica può unire le persone e creare momenti di gioia e divertimento”. L’esibizione di Denise Colaianni (mandolino), Sonia Colaianni (flauto), Giuseppe Porcelli (Chitarra), Nicolò Tanzella (voce) e Andrea Simone de Nicolò (piano), è stata un’alternanza di musica classica e napoletana: O sole mio di Eduardo di Capua e Alfredo Mazzucchi, parole di Giovanni Capurro; I te vurria vasà di Eduardo di Capua e Alfredo Mazzucchi, parole di Vincenzo Russo; La Regina della Notte da Il flauto magico di W. A. Mozart; tema e variazioni sull’Armida di Rossini di Mercadante; Nuovo cinema paradiso di Ennio Morricone; Venti turbini da Rinaldo di George Friedrich Händel; Furibondo spira il vento da Partenope di George Friedrich Händel; Habanera dalla Carmen di Georges Bizet; Lascia ch'io pianga da Rinaldo di George Friedrich Händel; Das lied der trennung di Wolfgang Amadeus Mozart; Les adieux di Ludwig van Beethoven;  Grandes Etudes de Paganini n. 5 – La Chasse di Franz Liszt; e Andante spianato and Grande Polonaise Brillante, Op. 22 di Fryderyk Chopin.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Muore inseguendo ladro nel Foggiano, il...

Afzal Muhammad aveva poco meno di cinquant'anni. Viveva e lavorava a...
- 15 Luglio 2024

I Governatori più amati di Italia,...

Michele Emiliano è al 12esimo e penultimo posto della classifica di...
- 15 Luglio 2024

I cani e la convivenza con...

Chi non ha problemi con cani (e bambini) all'interno dei condomini?...
- 15 Luglio 2024

Bari, addio a Leonardo Miniello: oggi...

Si svolgeranno alle 17 di oggi nella parrocchia di Sant’Antonio da...
- 15 Luglio 2024