MERCOLEDì, 24 LUGLIO 2024
74,762 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
74,762 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

UniBa nel più grande progetto di ricerca italiano sull’invecchiamento

Un laboratorio scientifico a tutto campo per disegnare come deve cambiare la società con l’innalzamento dell’età della popolazione

Pubblicato da: redazione | Gio, 14 Settembre 2023 - 16:19
- PUBBLICITÀ LEGALE -
aqp.it"

Venerdì 15 settembre 2023a Firenze e online si svolgerà l’evento di presentazione pubblica del Partenariato Esteso “Age-It, Ageing well in an ageing society”, finanziato dal PNRR. È il più grande progetto di ricerca sui temi dell’invecchiamento e funzionerà come un laboratorio scientifico a tutto campo: 350 esperti e centinaia di giovani ricercatori saranno al lavoro per disegnare come deve cambiare la nostra società con l’innalzamento dell’età della popolazione.

L’iniziativa inizierà venerdì 15 settembre alle ore 11.00, a Firenze, Aula Magna dell’Università, piazza San Marco, 4 (e online su www.unifi.it/webtv). AGE-IT è un Partenariato Esteso, cioè una delle linee di investimento previste dal Ministero dell’Università e della Ricerca all’interno del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR): il programma è dedicato, appunto, ad una nuova alleanza pubblico-privato per fronteggiare la sfida di una società che invecchia inesorabilmente. Potrà contare su un finanziamento di oltre 114 milioni di euro.

Mission del progetto è fare dell’Italia il polo scientifico leader nella ricerca e un “laboratorio empirico” all’avanguardia sull’invecchiamento attraverso lo studio e sviluppo di soluzioni socioeconomiche, biomediche e tecnologiche. L’Università di Firenze guida Age-It, una “squadra” composta da 27 partner, tra Università, centri di ricerca, industrie, enti e organizzazioni. L’Università di Bari Aldo Moro partecipa a pieno titolo al progetto, essendo uno dei 12 Atenei coinvolti e partner in 4 dei 10 spoke in cui si articolano le attività. Responsabile scientifica del progetto per l’Ateneo barese è la Professoressa Anna Paterno, che è anche delegata del Rettore ai “Percorsi formativi”. 20 ricercatori “senior” e circa 30 “junior” collaborano alle attività di ricerca che interesseranno, oltre ad altri, l’ambito demografico, socio-politico, medico-sanitario e tecnologico.

L’incontro sarà aperto dai saluti della Rettrice dell’Università di Firenze *Alessandra Petrucci*, della vicepresidente della Commissione Europea *Dubravka **Š*> *uica* (in videocollegamento), di *Alessandra Gallone*, consigliera del Ministro di Università e Ricerca e dal responsabile scientifico di Age-It *Daniele Vignoli* (Università di Firenze), che presenterà il programma delle ricerche, che sono articolate in dieci ampie tematiche inetrdisciplinari https://ageit.it/index.html

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

I Comuni virtuosi sono 75: quest’anno...

Sono 75 le località rurali che potranno fregiarsi del riconoscimento Spighe...
- 24 Luglio 2024

Vasto incendio a Vieste, sgomberato residence

A causa dell'avanzamento dell'incendio che sta interessando il bosco sovrastante baia...
- 24 Luglio 2024

Bari, ancora rubinetti a secco a...

Ancora disagi a Poggiofranco dopo l'interruzione idrica disposta dall'Aqp. Il 23...
- 24 Luglio 2024

Sette nuovi bus ibridi per le...

I sette nuovi mezzi, acquistati con un cofinanziamento della Regione Puglia,...
- 24 Luglio 2024