VENERDì, 19 LUGLIO 2024
74,653 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
74,653 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Puglia Sounds Circuito 2023, tutto il programma

I dettagli

Pubblicato da: redazione | Lun, 18 Settembre 2023 - 09:08
- PUBBLICITÀ LEGALE -
aqp.it"

AncheCinema presenta il 29 settembre, con il sostegno di Puglia Sounds – Circuito dei luoghi 2023, lo spettacolo musicale 𝗙𝗘𝗟𝗟𝗜𝗡𝗜𝗥𝗢𝗧𝗔 di e con il M°Mario Margiotta, divulgatore musicale e pianista. Lo spettacolo, commissionato dall’Istituto Italiano di Cultura del Cairo per l’inaugurazione della Settimana del Cinema Italiano del Mondo, dopo il grande successo ottenuto ora sbarca all’Arena della Pace a Bari! Di cosa parla 𝐅𝐄𝐋𝐋𝐈𝐍𝐈𝐑𝐎𝐓𝐀? Il titolo è chiarissimo e non ha bisogno di chiarimenti! Attraverso un racconto ora narrativo ora musicale, ripercorreremo la collaborazione tra il grande regista 𝐅𝐞𝐝𝐞𝐫𝐢𝐜𝐨 𝐅𝐞𝐥𝐥𝐢𝐧𝐢 ed il compositore 𝐍𝐢𝐧𝐨 𝐑𝐨𝐭𝐚 –non solo suo storico collaboratore, e vincitore di un PREMIO OSCAR –ma la cui vita è strettamente intrecciata alla nostra città, dove egli ha vissuto e scritto le sue creazioni, e dov’è stato direttore per decenni del nostro conservatorio. Il format originale già presentato con successo in Italia ed all’estero è interamente scritto e realizzato dal 𝐌𝐀𝐄𝐒𝐓𝐑𝐎 𝐌𝐀𝐑𝐈𝐎 𝐌𝐀𝐑𝐆𝐈𝐎𝐓𝐓𝐀 che, nella sua originale formula di concerto, lo vede impegnato nella doppia veste di pianista e di “divulgatore musicale”. Non ci limiteremo dunque a proporvi semplicemente al pianoforte alcuni dei brani più celebri del grande compositore. Ricorderemo il rapporto che legava i due grandi autori, in un racconto a tratti poetico, a tratti ironico, raccontando la storia, i retroscena, gustosi aneddoti e curiosità dietro i film e le musiche che hanno fatto la Storia. In un racconto che sarà in grado di sorprendere e a dimostrare, ancora una volta, quanto ci sia ancora da dire su questa unione professionale ed umana che non smette mai di affascinare ed emozionarci.

«Quando mi definisco un divulgatore musicale, intendo dire che il mio approccio alla musica classica va oltre la semplice esecuzione delle composizioni al pianoforte. Il mio scopo è quello di rendere la musica classica più accessibile e coinvolgente per un pubblico più ampio. Nel mio spettacolo, non mi limito a suonare le opere, ma cerco anche di condividere storie e aneddoti affascinanti sulla vita dei compositori e sul contesto storico in cui sono state create le loro opere. Utilizzo un piglio ironico, moderno ed agile per coinvolgere il pubblico e rendere l’esperienza divertente e interessante», chiarisce il maestro Mario Margiotta che è nato a Bari nel 1993.

«Col mio spettacolo – prosegue- offro un’esperienza unica che va oltre il semplice concerto classico. Nei miei spettacoli non solo suono la musica, ma racconto la vita dei compositori e condivido aneddoti curiosi ed affascinanti sulla creazione dei loro brani in modo approfondito, originale e inedito. La mia presentazione è moderna e ironica, il che significa che non solo vi emozionerete ascoltando la musica, ma vi divertirete anche con i miei racconti e le mie interpretazioni. Avrete inoltre l’opportunità di imparare qualcosa di nuovo e affascinante sulla musica classica in un’atmosfera unica e coinvolgente. In sostanza, il mio spettacolo offre un’esperienza completa che vi farà divertire, emozionare e apprezzare la musica classica in modo totalmente nuovo». «Avendo studiato per anni al conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari, la scuola che per oltre vent’anni è stata diretta da Nino Rota, ho avuto la fortuna di avere come docenti coloro che a loro tempo furono allievi del grande compositore, avendo così accesso a conoscenze dirette del Maestro, comprendendo a fondo l’Uomo dietro la musica.

Mi hanno raccontato, nel corso degli anni, un sacco di aneddoti fantastici sul Rota uomo e privato con cui ho infarcito il concerto. Il Rota che racconto nello spettacolo non è solo il grande compositore, ma è l’uomo privato, a volte tenero, altre buffo, inedito ai più. Un altro grande punto di forza di “FelliniRota” è la fusione tra la musica di Nino Rota e la storia che lo legava al grande regista Federico Fellini»,  spiega il maestro che, in questi anni di carriera, si è esibito in numerosi teatri e sale da concerto sia in Italia che all’estero distinguendosi per una formula originale di concerto, intesa non semplicemente come una serie di esecuzioni di brani musicali, ma come un costante dialogo tra musica e parole, mixando tutto con una buona dose di ironia e leggerezza. «Quando calco un palcoscenico provo un mix di emozioni straordinarie e adrenalina pura che sono molto difficili da comprendere da chi non si è mai trovato in situazioni simili! Coloro che mi conoscono dicono che sul palco sono molto diverso da come appaio nella vita quotidiana; ma è proprio l’esperienza di essere su un palco ad essere totalmente differente da qualsiasi altra della vita “normale”, ed è così capace di tirar fuori “l’inusuale” che è in noi. È uno strano processo automatico, misterioso e che è difficile da spiegare. È come entrare in un mondo magico dove posso condividere in un modo che è totalmente impossibile nella vita quotidiana la mia passione per la musica», conclude Margiotta.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Tilt informatico, ritardi e voli cancellati...

Ritardi nelle operazioni di check in e anche nel traffico aereo...
- 19 Luglio 2024

Anas sospende oltre 900 cantieri in...

In previsione dell'aumento del traffico per gli spostamenti per l'esodo estivo...
- 19 Luglio 2024

Lotta agli incendi, in Puglia aumentano...

Sei squadre di vigili del fuoco in più in Puglia, una...
- 19 Luglio 2024

Reddito di cittadinanza senza avere requisiti,...

Tre persone sono state denunciate dalla guardia di finanza a Maglie...
- 19 Luglio 2024